• 29 Novembre 2021
  •  

3mila piante di canapa e 450 chili di marijuana sequestrati a Zerfaliu, arrestate 2 persone di Bono

ZERFALIU. L’attività di monitoraggio che la Questura di Oristano effettuta costantemente sulle piantagioni di canapa sativa impiantate su tutto il territorio oristanese, ha dato un nuovo risultato. La Squadra Mobile, su disposizione della locale Procura della Repubblica, ha infatti effettuato un nuovo importante sequestro di circa 3000 piante di canapa indiana illegale e di ulteriori 450 chili di marijuana già essiccata, rinvenute all’interno di un vasto terreno in agro di Zerfaliu.

Due persone, Z.S. di 41 anni e P.A. di 45, entrambi residenti a Bono, colti in flagranza di reato, sono stati arrestati per coltivazione illecita di sostanze stupefacenti e condotti presso il carcere di Massama a disposizione dell’autorità Giudiziaria.

Le piante, già estirpate e in fase di essicazione, sottoposte ad analisi da parte del Gabinetto Regionale di Polizia Scientifica di Cagliari, avevano un principio attivo altissimo, pari al 17%, superiore di quasi trenta volte quello massimo consentito per legge. È la terza operazione di polizia rivolta alla repressione del traffico illecito di sostanze stupefacenti portata a termine dalla Squadra Mobile in pochi giorni.

A seguito delle tre operazioni, complessivamente sono state sequestrate circa 12.000 piante di canapa illegale e ulteriori dieci quintali di marijuana già essiccata e pronta per essere immessa in commercio; otto sono le persone arrestate, sei delle quali originarie del nuorese e due del sassarese.