• 18 Gennaio 2022
  •  

Agnello Igp. Al Consorzio 480mila euro dal bando europeo Agri promotion

Il Consorzio di Tutela dell’Agnello Igp di Sardegna è secondo nel bando europeo Agri promotion, su 52 progetti approvati (142 quelli presentati) all’interno della linea Simple (affiancata alla linea Multi Programs in cui sono stati approvati altri 33 progetti). Un podio a maggioranza italiana poiché al primo posto si è classificato il Consorzio Zampone e Cotechino Modena Igp: le due eccellenze italiane si sono posizionate davanti alle più importanti filiere di produzione agroalimentare europee.

Il bando, i cui risultati ufficiali sono stati pubblicati qualche giorno fa, al Contas ha assegnato 481mila euro circa di finanziamento per azioni di promozione dell’Agnello di Sardegna IGP.

Bando a cui è stato possibile partecipare a inizio anno con un progetto che contiene elementi di marketing e comunicazione e che produrrà i suoi effetti per 36 mesi.

In totale sono stati assegnati in tutta Europa finanziamenti per 85.852.297 euro per i simple program e a 86.982.481 euro per i multi su un budget totale disponibile di 173.400.000 euro.

«La campagna di promozione Igp, che abbiamo pensato e studiato per la partecipazione a questa importante gara è stata ritenuta idonea perché promuove un prodotto in linea con gli obiettivi del Green Deal europeo – spiega il direttore del Contas Alessandro Mazzette –, poiché promuoviamo l’Agnello di Sardegna Igp, ritenuto dalla Commissione sostenibile e con un ruolo importante per ciò che riguarda il settore  agroalimentare, e altrettanto importante per la sostenibilità climatica e ambientale».

L’Agnello sardo Igp ha praticamente ottenuto punteggi altissimi nella valutazione generale, nella pertinenza del progetto di promozione, nella qualità delle azioni da intraprendere. Ha ottenuto inoltre il massimo punteggio per la valutazione dell’impatto della campagna a livello europeo, «poiché il programma ha una portata significativa – si legge nella griglia di valutazione – e ha il potenziale di accrescere la domanda».

«Si tratta di un risultato che ci rende particolarmente orgogliosi – commenta il presidente del Contas Battista Cualbu –, poiché per la prima volta il Contas ottiene un riconoscimento importantissimo a livello europeo. L’assegnazione del finanziamento non solo permette la realizzazione di azioni che hanno come obiettivo la crescita del settore e del prodotto stesso, ma rappresenta anche una certificazione importantissima al settore agropastorale sardo indirettamente riconosciuto come uno dei più sostenibili d’Europa grazie all’Agnello di Sardegna Igp».

Agenzia Funebre Franco Mu