• 15 Maggio 2021
  •  

Altri 300 milioni nel Decreto sostegni per taglio costo del lavoro in agricoltura

Importante risultato ottenuto dalla Coldiretti. Altri 300 milioni nel Decreto sostegni per taglio costo del lavoro in agricoltura.

Taglio del costo del lavoro con l’esonero dal versamento dei contributi previdenziali in agricoltura. È l’importante risultato ottenuto dalla Coldiretti per sostenere le imprese agricole italiane duramente colpite a cascata dalle chiusure della ristorazione che vede coinvolta nuovamente anche la Sardegna passata lunedì scorso direttamente da zona bianca ad arancione.

«Nel decreto sostegni approvato dal consiglio dei ministri – fa sapere infatti Coldiretti – sono stati stanziati ulteriori 300 milioni di euro per garantire a gennaio l’esonero dal versamento dei contributi previdenziali e assistenziali delle imprese operanti su tutto il territorio nazionale e appartenenti alle filiere agricole, della pesca e dell’acquacoltura».

Studio legale Niedda Masala

È stato inoltre integrato di 150 milioni di euro il Fondo del Ministero delle Politiche Agricole finalizzato al sostegno delle filiere agricole, della pesca e dell’acquacoltura.

Misure, secondo Coldiretti, necessarie di fronte agli effetti della chiusura delle attività di ristorazione che si fanno sentire sull’intera filiera agroalimentare con disdette di ordini per le forniture di molti prodotti agroalimentari, dal vino all’olio, dalla carne al pesce, dalla frutta alla verdura ma anche su salumi e formaggi di alta qualità che trovano nel consumo fuori casa un importante mercato di sbocco.

Agenzia Funebre Franco Mu