• 3 Luglio 2022
  •  

L’arcivescovo emerito di Cagliari mons. Arrigo Miglio diventerà Cardinale

Arrigo Miglio
Il Concistoro si terrà il prossimo 27 agosto.

Il prossimo 27 agosto Papa Francesco terrà un Concistoro per la nomina di nuovi Cardinali. Ad annunciarlo egli stesso oggi ai fedeli al termine del Regina Caeli. Ventuno le nuove porpore, di cui 16 cardinali elettori, tra questi l’arcivescovo emerito di Cagliari mons. Arrigo Miglio che il prossimo 18 luglio compirà 80 anni. La notizia ha destato apprezzamento in tutta la Sardegna.

Il presidente della Regione Solinas: «Indimenticabile l’impegno profuso per il bene dei sardi»

Grande gioia è stata espressa dal presidente della Regione Christian Solinas. «Ci sentiamo felici e orgogliosi, come Sardi – ha detto Solinas –, per questa scelta illuminata che porterà a diventare Principe della Chiesa un uomo dolce e umile, che ha profondamente amato la Sardegna, fin da quando, giovane Vescovo, venne inviato da San Giovanni Paolo alla guida della Diocesi di Iglesias, misurandosi con una realtà estremamente complessa dal punto di vista sociale. Seppe essere il rappresentante più autorevole dei lavoratori, degli ultimi, dei bisognosi. Sarebbe tornato in Sardegna, anni dopo, come Pastore della Chiesa di Cagliari, anche in questo caso esercitando il suo ministero con autorevolezza, dolcezza, umiltà.

Al nostro caro Monsignor Miglio, a nome della Giunta Regionale e di tutti i Sardi, formulo le mie più affettuose felicitazioni e i migliori auguri per un fecondo ministero al servizio della Chiesa e per il bene delle persone».

Mons. Antonello Mura (presidente Ces): «Accompagniamo con gioia e nella preghiera la scelta del Papa»

«A nome di tutti i Vescovi sardi, esprimo profonda gratitudine a Papa Francesco per aver voluto associare al Collegio dei Cardinali monsignor Arrigo Miglio, Arcivescovo emerito di Cagliari». Così monsignor Antonello Mura, Presidente della Conferenza Episcopale Sarda, ha commentato la nomina annunciata oggi dal Santo Padre al termine del Regina Coeli in piazza San Pietro.

«Il suo episcopato in Sardegna, prima a Iglesias e poi a Cagliari, dopo essere stato Vescovo di Ivrea – ha prosegue mons. Mura –, ci ha permesso di conoscerlo e apprezzarlo, eleggendolo sul campo “uno di noi”. Sia come Pastore, sia per l’umanità che ha dimostrato servendo e amando le nostre Chiese, oltre che come presidente della Conferenza Episcopale Sarda, ha evidenziato  una forte sensibilità per i temi non solo ecclesiali ma anche sociali della nostra terra.
Accompagniamo con gioia e nella preghiera la scelta del Papa, confidando che mons. Miglio, che da tempo ha scelto di rimanere in Sardegna, continui a tenerla nel suo cuore di cardinale».

MONS. ARRIGO MIGLIO è nato a San Giorgio Canavese (TO), diocesi di Ivrea, il 18 luglio 1942 ed è stato ordinato presbitero il 23 settembre 1967. Eletto alla sede vescovile di Iglesias il 25 marzo 1992 è stato ordinato vescovo il 25 aprile 1992. Trasferito a Ivrea il 20 febbraio 1999, il Papa lo riporta il 25 febbraio 2012 in Sardegna nominandolo arcivescovo di Cagliari. Lascia l’incarico il 16 novembre 2019 con l’arrivo di mons. Baturi.

Webp.net gifmaker 1