• 7 Febbraio 2023
  •  

Arrestato 47enne della provincia di Oristano per maltrattamenti in famiglia

Polizia squadra mobile
L’uomo ora si trova rinchiuso nel carcere di Massama.

ORISTANO. Ripetuti maltrattamenti contro la compagna convivente e dei due figli minori della donna. Un uomo di 47 anni, residente nell’Oristanese, è stato arrestato nei giorni scorsi dalla Polizia di Stato di Oristano, su disposizione della locale Procura della Repubblica. L’uomo è stato fermato dagli investigatori della Squadra Mobile della Questura che gli hanno contestato il provvedimento emesso a suo carico dal Gip del Tribunale di Oristano.

Da anni la donna veniva pesantemente maltrattata dal compagno. Perennemente ubriaco, si comportava come un vero e proprio aguzzino, insultandola di continuo e minacciandola di morte, anche impugnando coltelli. In alcune circostanze la donna è stata picchiata anche in presenza dei figli minori, costretti ad assistere alle violenze. Non di rado loro stessi diventavano le vittime di tali azioni.

Becugna copia

L’attività di indagine, iniziata qualche tempo fa, è partita dopo che un vicino di casa, preoccupato dalle urla e dalle richieste di aiuto che provenivano dall’interno dell’appartamento della coppia, ha chiamato le forze dell’ordine. In quella circostanza, gli agenti hanno infatti constatato la situazione e denunciato l’uomo all’Autorità Giudiziaria, nonostante la donna avesse negato decisamente, forse per paura, i maltrattamenti subiti e ben visibili.

Malgrado i continui rifiuti della vittima di denunciare il suo aguzzino, le indagini sono proseguite ugualmente. Il 47enne, che nel frattempo si è reso responsabile di ulteriori aggressioni, si è scagliato anche contro un esponente delle Forze dell’ordine e di un conoscente. Per questo motivo il Giudice ha ritenuto necessaria la custodia cautelare nel carcere di Massama, dove tuttora si trova in attesa dell’interrogatorio di garanzia.

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it