• 18 Gennaio 2022
  •  

Berchidda, Time to Campus è un successo: chiuse in anticipo le iscrizioni

Time to Campus

BERCHIDDA. L’idea di Paolo Fresu e Sonia Peana di realizzare due campus jazz estivi dedicati all’educazione musicale dei più piccoli ha riscosso un tale successo che le iscrizioni sono state chiuse in anticipo.

Sold out quindi per i due appuntamenti in programma dal 5 al 9 luglio e dal 12 al 16 luglio a Berchidda, paese in cui è nato Paolo Fresu e dove da 34 anni si tiene Time in Jazz, il Festival da lui ideato e dalla cui sezione per i più piccoli ha preso il via il progetto Time to Campus.

A Berchidda la macchina organizzativa è dunque già in moto, per accogliere al meglio bambine e bambini provenienti da ogni parte d’Italia e anche dall’estero.

Lunedì 5 luglio alle ore 9 verranno tutti accolti in “Sa colte ‘e su ‘oltiju” (il magnifico giardino di Sa Casara, la sede dell’associazione Time in Jazz) che verrà inaugurato proprio durante quella mattina.

A fare gli onori di casa Sonia Peana, violinista dall’intensa attività concertistica in Italia e all’estero cui affianca da molti anni la didattica musicale rivolta ai bambini; insieme a lei le educatrici e tutti i responsabili del progetto.

In ciascuno dei due campus le bambine e i bambini avranno tantissime occasioni per “vivere” da vicino e sperimentare la musica, insieme a tanti artisti di fama internazionale come Ambrogio Sparagna, Alien Dee e naturalmente Paolo Fresu e Sonia Peana

Tra le iniziative in programma laboratori di avvicinamento e sensibilizzazione di tecniche di improvvisazione, ascolto/lettura di fiabe africane, reading anche musicati, escursioni, percorsi didattici ed esperienziali, attività sportive, nella natura, tradizionali, artigianali, manuali.

«Siamo felici ed orgogliosi di questo inaspettato successo – commentano Paolo Fresu e Sonia Peana –.  Non ne avevamo certezza ma lo speravamo fortemente. L’uscita dalla pandemia ha reso ancora più forte per i bambini la necessità del contatto con gli altri, con la natura, con azioni e sensazioni da cui sono stati troppo tempo tenuti lontani. La nostra Associazione culturale nel corso degli anni ha trasformato il festival Time in Jazz in un laboratorio culturale in costante evoluzione.  

«Vedere che lo stesso percorso, avviato per i bambini – continuano –, ha riscosso così tanto successo, ci rende felici e ci spinge ancora più avanti nella progettazione. Con l’occasione ringraziamo tutti i sostenitori, a partire dal Dipartimento per le Politiche della Famiglia del Consiglio dei Ministri e dalla Ministra Elena Bonetti che ha voluto esternare il suo sostegno al nostro  progetto, partecipando alla  nostra conferenza stampa di lancio».

Tra le tante iniziative Time to campus svilupperà il progetto “S’aradio de minores e mannos”, la radio parrocchiale grazie alla quale molti laboratori saranno trasmessi in radio e raggiungeranno le 250 famiglie sintonizzate.

TIME TO CAMPUS è realizzato con il sostegno del Dipartimento per le Politiche della Famiglia del Consiglio dei Ministri, la direzione artistica di Paolo Fresu e Sonia Peana, il sostegno di Mereu Auto e Rau Arte Dolciaria.

Nella foto: Paolo Fresu e Sonia Peana

Ottica Muscas