• 20 Settembre 2021
  •  

Calcio, le squadre del Logudoro e del Goceano si preparano per la nuova stagione

In vista della nuova stagione agonistica le squadre di calcio del Logudoro e del Goceano si preparano a tornare in campo vogliose di lasciarsi alle spalle tutti i problemi sanitari, economici e sportivi patiti negli ultimi mesi segnati dall’emergenza sanitaria.


Pronti si parte. Fra non molto inizieranno i campionati di calcio dilettantistici e così le varie formazioni locali sono all’opera per non farsi trovare impreparati all’appuntamento ed esordire col piede giusto. La novità è che nella stagione 2021-2022 le squadre del territorio impegnate nel campionato di Promozione saranno tre e non due, visto che l’Ozierese 1926 è stata ripescata nella categoria più consona alla sua storia.

A riguardo è tornato a casa mister Ferruccio Terrosu ed i direttori sportivi Sechi e Testoni hanno rimpolpato la rosa mettendo sotto contratto il portiere Amadu, l’esterno Sotgiu, il centrocampista Porcu ed il trequartista Giacomo Fantasia, riportando a casa anche il forte difensore Manchia ed il capitano di mille battaglie Battore Apeddu. Sono rimasti anche tutti i “senatori” e la formazione, grazie anche all’entusiasmo e freschezza dei giovani a disposizione del tecnico, non dovrebbe avere troppe difficoltà a conquistare quell’onorevole salvezza che rientra nei piani del presidente Dessena ed il suo staff.

Giampietro Porcu (Ozierese) e Michele Fogu, mister dell’Oschirese

Buddusò ed Oschirese hanno confermato i mister Pische e Fogu e sono già all’opera per confermarsi ai livelli che gli scorsi anni li hanno visti partecipare con onore al secondo campionato dilettantistico sardo. Dal momento che l’Oschirese è stata inserita nel terzo dei gironi (quello C) che raggruppano le 42 formazioni che hanno formalizzato l’iscrizione, il clou sarà ovviamente rappresentato dal derby fra Ozierese e Buddusò, ma molte sono le squadre che si presentano con buone aspettative di vittoria finale, dunque aspettiamoci un campionato frizzante ed incerto sino alla fine.

In Prima categoria saranno l’Atletico Bono, Benetutti, Bultei, Pattada, Berchidda e San Nicola Ozieri, peraltro tutte inserite nel girone D, a rappresentare il Logudoro-Goceano, e cercheranno ovviamente di farlo nel migliore dei modi, per non vanificare il gran lavoro preparatorio fatto dalle rispettive dirigenze e gratificare i tifosi che, dopo due anni di mezzi campionati, vorranno godersi una stagione intera e possibilmente positiva delle formazioni da loro seguite. Difficile azzardare dei pronostici dato che, anche in questo caso, nei cinque gironi che compongono l’asset della categoria, militeranno formazioni con organici già di categoria superiore e sarà strenua battaglia ogni domenica, sino alla fine, sia per le posizioni di vertice che per il mantenimento della categoria.

L’allenatore del San Nicola Ozieri Alfonso Sannio e Ivo Nieddu, mister del Bottidda

In “Seconda” saranno certamente ai blocchi di partenza Il Mores, il Burgos ed il Bottidda, con quest’ultimo che vorrebbe fare un campionato importante, mentre in Terza categoria rappresenteranno Ozieri e dintorni la new entry Juniores Ozierese del neopresidente Gianfranco Lai, con Gianmario Manca al timone, il Nughedu S.N. di Roberto Arghittu che può fare affidamento su un giocatore supercollaudato come Gigi Marras (gli avversari stiano molto attenti, Gigi è ancora un signor giocatore in grado di fare caterve di goal), mentre poco si sa della Frassati e di altre realtà (Nulese, Esporlatu, Illorai), che potrebbero comunque iscriversi visto che non sono ancora scaduti i termini.

All’opera anche i settori giovanili di Ozierese ed Junior Ozierese dei quali, insieme al resto, riferiremo puntualmente nei resoconti settimanali. Per ora il miglior in bocca al lupo a tutti e che sia sempre sport nel segno del leale confronto ed amicizia.

Raimondo Meledina