• 30 Luglio 2021
  •  

Campionato di Eccellenza al via. In Sardegna in campo 8 squadre su 18

Tra i tornei del calcio dilettantistico, sarà solo il campionato di Eccellenza a poter riprendere l’attività agonistica. L’avvio è previsto per il prossimo 3 aprile. In Sardegna sarà disputato solo da 8 squadre a causa della rinuncia delle altre 10 formazioni. A contendersi la vittoria saranno dunque Atletico Uri, Bosa, Castiadas, Guspini, Nuorese, Ossese, Porto Rotondo e San Marco Assemini. La squadra vincitrice andrà in serie D. Non sono previste retrocessioni. Il torneo dovrebbe concludersi il 20 giugno.

Ormai è deciso: per quanto riguarda i campionati dilettantistici, la Lega Nazionale Dilettanti, facendo seguito alla comunicazione ufficiale pervenuta dagli uffici centrali della FIGC in merito alla ripresa dei campionati apicali dei Comitati Regionali della Lega Nazionale Dilettanti, ha comunicato agli stessi che questi potranno riprendere la propria attività esclusivamente con i Campionati di Eccellenza di Calcio a 11 sia maschili che femminili mentre, per l’attività di Calcio a Cinque non è stata concessa deroga di ripresa per il Campionato di serie “C1” maschile per il non sufficiente numero di squadre che hanno richiesto la ripartenza (4 su 14) e per la serie “C” femminile nessuna delle otto squadre ha dato la propria disponibilità per la ripresa. 

Dunque, anche in Sardegna, stop per tutti i campionati dalla Terza categoria (che peraltro non ha mai avuto inizio) sino alla Promozione compresa, e per tutti i campionati di settore giovanile. 

Per quanto riguarda il campionato di Eccellenza, nella quale sulle 18 società aventi diritto di partecipare, hanno manifestato la loro volontà di riprendere l’attività agonistica solo 8 squadre, e precisamente l’Atletico Uri, il Bosa, il Castiadas, il Guspini, la Nuorese, l’Ossese, il Porto Rotondo e la San Marco Assemini. Queste si affronteranno con gare di andata e ritorno con il consolidamento dei risultati ottenuti nelle prime sette giornate regolarmente disputate, fra le squadre che hanno deciso la ripresa.

Antonio Fantasia (Guspini Calcio)

La classifica maturata per effetto delle gare giocate fra le squadre che riprenderanno il campionato vede in testa con sei punti l’Atletico Uri, seguito dall’Ossese con cinque punti, dal Castiadas e San Marco Assemini con quattro punti e quindi, nell’ordine, da Guspini, Porto Rotondo, Bosa e Nuorese Calcio che, com’è noto partiva con una corposa penalizzazione. 

Come recita il Comunicato Ufficiale n° 48 del Comitato Regionale Sardo della Federazione Italiana Gioco Calcio, l’inizio del campionato di Eccellenza è fissato per il 3 aprile prossimo e terminerà il 20 giugno 2021. La società prima classificata risulterà promossa al campionato nazionale di serie “D”. In caso di parità di punteggio tra due o più squadre si farà riferimento ai criteri previsti dall’art. 51 delle N.O.I.F. C.U. n° 48, pertanto, nel caso di sole due società classificate si procederà alla disputa di gara di spareggio da effettuarsi in campo neutro, con eventuali tempi supplementari e calci di rigore con le modalità stabilite dalla regola 7 delle “Regole del Giuoco” e “Decisioni Ufficiali.

In caso di parità di punteggio fra tre o più squadre si procederà, preliminarmente, alla compilazione di una graduatoria (c.d. “classifica avulsa”) fra le squadre interessate tenendo conto nell’ordine: a) dei punti conseguiti negli incontri diretti; b) a parità di punti, della differenza tra le reti segnate e quelle subite negli stessi incontri; c) della differenza fra reti segnate e subite negli incontri diretti fra le squadre interessate; d) della differenza fra reti segnate e subite nell’intero Campionato; e) del maggior numero di reti segnate nell’intero Campionato; f) del sorteggio.

Ceramiche Farina

Non sono, invece, previste retrocessioni per le squadre che si posizioneranno agli ultimi posti della classifica finale così come non sono previste retrocessioni tra le società che non hanno aderito alla ripresa dell’attività sempreché provvedano al saldo di quanto dovuto per la tassa di iscrizione relativa al Campionato in oggetto.

Nel campionato di Eccellenza non figura nessuna delle squadre zonali, quindi, per il secondo anno consecutivo, Oschirese e Buddusò per quanto riguarda la Promozione, San Nicola Ozieri, Ozierese, Pattada, Atletico Bono, Bultei, Berchidda e Benetutti in Prima categoria e Bottidda, Burgos e Mores in “Seconda” si fermano sul più bello e rinviano il tutto a migliori occasioni, ergo a quando, si auspica per l’inizio della stagione 2021/2022,la campagna di vaccinazione avrà debellato il virus che, da oltre un anno e chissà sino a quando, ha condizionato in toto la vita delle nostre comunità.

Ozierese Calcio

Relativamente alle partite disputate possiamo azzardare che Oschirese e Buddusò erano avviate verso il dignitoso campionato programmato ad inizio stagione, così come stavano facendo vedere delle cose egregie il San Nicola Ozieri affidato quest’anno alle cure di Alfonso Sannio e la neo promossa Atletico Bono di Massimo Altarozzi, ma stilare resoconti è un azzardo, perchè qualche squadra, leggi il Pattada di Ferruccio Terrosu, ha giocato troppo poco perché si possa esprimere un giudizio, dunque soprassediamo in merito.

San Nicola Ozieri

Ora si aspettano gli eventi e, soprattutto, il ritorno ad una normalità che ormai manca da troppo tempo per poter riparlare (e soprattutto sperare) in una ripresa a norma dei campionati, sempre che le varie Società, fiaccate dagli eventi e dalle spese di attività non controbilanciate da incassi e sponsorizzazioni che, vista la situazione economica attuale, saranno al ribasso, trovino lo slancio e le risorse per poter ripartire, ovvero non si debbano registrare (cosa non auspicabile, visto il ruolo sociale e di promozione della salute dello sport) defezioni. Finora le Società hanno risposto al meglio alla chiamata della F.I.G.C; con l’auspicio che questo si ripeta nel futuro, diamo quindi tutti l’appuntamento alla prossima stagione.

Raimondo Meledina

In copertina: la formazione dell’Ossese impegnata nel campionato di Eccellenza