• 25 Maggio 2022
  •  

Cantina del Vermentino Monti, sabato l’assemblea dei soci nomina il nuovo Cda

Cantina del Vermentino Monti

MONTI. Si riunisce sabato 19 febbraio, alle ore 15 in seconda convocazione, l’assemblea dei soci della Cantina sociale del Vermentino, società cooperativa agricola Arl, nella sala riunioni dello stabilimento in Monti. Pochi ma rilevanti i punti inseriti all’ordine del giorno: discussione e approvazione del Bilancio, chiuso al 31 agosto 2021; compensi agli amministratori; nomina collegio sindacale per scadenza di termini; nomina consiglio di amministrazione per scadenza mandato; varie ed eventuali. In apertura dei lavori, la lettura del bilancio, cui seguirà la relazione sulla gestione da parte del presidente Mauro Murrighile e quella del collegio sindacale, quindi la discussione e l’approvazione.

Dopo un passaggio sui compensi agli amministratori, l’assemblea affronterà il problema della nomina del collegio sindacale. Da diversi anni, quello uscente gode della fiducia dei soci, quindi, senza clamorosi colpi di scena, dovrebbe essere riconfermato, salvo rinuncia. Il punto centrale dei lavori, quello più atteso, sarà la nomina del nuovo consiglio di amministrazione. L’attuale, infatti, ha portato a termine il mandato. A questo proposito, vi è da ricordare un fatto.

Nel settembre del 2018 un’apposita assemblea, alla presenza di un notaio, deliberò, con una maggioranza schiacciante – 138 favorevoli su 145 aventi diritto – il superamento dello scoglio del terzo mandato consecutivo. I soci ritennero che, visti i risultati conseguiti, dovesse continuare ad amministrare, anche perché godeva della massima fiducia. Anche in questo caso potrebbero esservi sorprese: tutti i membri del Cda, daranno la loro disponibilità a proseguire nell’amministrare la coop e quindi si ripresenteranno? Oppure vi sarà qualche componente che rinuncerà? E chi sarà il sostituto? Una considerazione finale: tutti i soci sono elettori ed allo stesso tempo eleggibili, per cui è legittimo che singolarmente o in gruppo ci si potrà candidare.

Giuseppe Mattioli

nuvustudio