• 28 Maggio 2022
  •  

Stintino, 120mila euro per restaurare la chiesa di Pozzo San Nicola

Interno chiesa Pozzo San Nicola durante festa patronale1

La chiesa di Pozzo San Nicola si rifarà il look, a disposizione ci sono 120mila euro che il Comune di Stintino ha stanziato per i lavori di ristrutturazione. L’edificio, infatti, è soggetto a infiltrazioni e cedimenti che ne compromettono la stabilità statica, rendendolo inagibile. Ragione per cui sono necessari interventi di consolidamento della copertura che rivestono particolare carattere di urgenza.

Per avviare i lavori l’amministrazione comunale ha sottoscritto un protocollo d’intesa con la Parrocchia dell’Immacolata Concezione che è stato ratificato a dicembre scorso dal sindaco Antonio Diana e dal parroco di Stintino don Daniele Contieri. Sempre a dicembre scorso, la giunta comunale ha approvato anche il progetto definitivo ed esecutivo che è stato predisposto dall’architetto Monica Ortu.

La chiesa situata nella borgata che rappresenta la porta di accesso al territorio di Stintino è un punto di riferimento per la popolazione stintinese. È un punto di aggregazione per la comunità ed è il fulcro della festa patronale che si svolge a settembre e a dicembre. «L’edificio – afferma il sindaco Antonio Diana – necessita di lavori di restauro e consolidamento statico. Opere che non era più possibile rimandare. Siamo convinti che, grazie anche alla collaborazione con la curia la chiesa potrà essere restituita ai fedeli in sicurezza. Quanto fatto negli scorsi anni, anche con la chiesa parrocchiale di Stintino, rappresenta un metodo collaudato, che ha funzionato alla perfezione».

Per il vicesindaco di Stintino, Angelo Schiaffino, si tratta di «un primo passo nel piano di qualificazione e rilancio della borgata. Oltre a questo prevediamo anche interventi sulle urbanizzazioni, sulla messa in sicurezza degli attraversamenti. A questi si aggiunge la pianificazione di un’area sportiva e sociale e una nuova area artigianale».

Nel protocollo di intesa con la parrocchia, il Comune si è impegnato ad affidare a un professionista abilitato e di provata competenza i servizi di ingegneria e architettura per la parte di lavori di propria competenza. Inoltre, si è impegnato ad attivare incontri con la parrocchia finalizzati alla condivisione dell’impostazione e approvazione del progetto definitivo esecutivo, quindi al superamento di eventuali criticità durante la fase di esecuzione dell’intervento. Saranno programmati e calendarizzati incontri congiunti con la direzione lavori per la verifica dello stato dell’opera e sarà trasmessa alla parrocchia tutta la documentazione tecnico contabile inerente i lavori complessivi.

nuvustudio