• 11 Agosto 2022
  •  

Castelsardo, completato il riordino della toponomastica

Scorcio caratteristico di Castelsardo

CASTELSARDO. È in fase di completamente la numerazione civica esterna della cittadina, con il montaggio delle targhette dei nuovi numeri civici, in tutte le unità immobiliari con ingresso indipendente (abitazioni, uffici, attività commerciali, laboratori, garage, ecc.) che hanno accesso diretto dalla pubblica via.

Un riordino che ha coinvolto tutto il territorio comunale, l’agro e le frazioni, ma soprattutto numerose aree pubbliche, prima anonime. Ora queste zone hanno un nome che le rendono visibili e facilmente individuabili. Su ciascuna abitazione è stata apposta una targhetta in bachelite che riporta in alto, inciso, lo stemma e il nome del Comune di Castelsardo, al centro il numero civico e in basso la via.

Il progetto, avviato dall’Amministrazione comunale lo scorso anno e che arriverà a compimento con l’apposizione delle targhe viarie, pone fine così ad anni di disservizi e disagi provocati da numerazioni che non seguivano regole precise, nomi e tratti di vie errati, che rendevano spesso difficoltoso, se non impossibile, trovare i recapiti da parte di corrieri, postini e, soprattutto, nei casi di interventi di pronto soccorso.

«Teniamo molto a questo progetto poiché rappresenta la soluzione ai problemi che i residenti riscontrano da anni – ha sottolineato l’assessore ai Servizi demografici Roberto Fiori – è stato un lavoro impegnativo, portato avanti con i cittadini e nel loro interesse».

«Nella scelta dei nomi delle nuove vie abbiamo tentato di mantenere l’identità dei luoghi – afferma il sindaco Antonio Maria Capula – tenendo presente che nessuna area può essere intitolata a persone che non siano decedute da almeno 10 anni».

Le nuove denominazioni riguardano la zona portuale che diventa “Via Porto Turistico” ma anche zone periferiche come Li Russi che avrà ”Via Alfonso V d’Aragona”, “Via Federico d’Arborea” e “Traversa via Nicolò Doria” mentre al Monte della Marina, nel tratto di strada adiacente la chiesa in costruzione, nascerà “Via Venerabile Giuseppe Monserrato”.

Il tratto di strada compreso fra l’intersezione con via Rinascita e via Piave, fino al parcheggio sotto la cattedrale di Sant’Antonio Abate, prenderà invece il nome di “Via Chiesa Santa Croce”, in memoria della chiesa medievale ormai distrutta. La zona artigianale di Lu Ponti si chiamerà “Zona Artigianale Lu Ponti, Strada 1, 2 e 3” mentre il tratto di strada prima dell’hotel Pedraladda sarà intitolata a “Gian Maria Pisano Marras” nato a Castelsardo nel 1814, giurista, politico e accademico.

Nella frazione di Lu Bagnu nasceranno “Via Egeo”, “Via Valencia”, “Via Alto Adige”, “Via Romagna” e “Via Basilicata” mentre la strada del condominio della Cala del Porto si chiamerà “Via Frigiano”.

Una volta ufficializzata, la variazione del numero civico, ai sensi del Regolamento Anagrafico Centrale di Statistica, verrà comunicata dall’Ufficio Anagrafe del Comune agi enti pubblici, per cui non comporterà per i cittadini alcun onere burocratico nei rapporti con tali soggetti (quindi, ad esempio, per quanto riguarda la carta d’identità, la patente di guida, etc.). 

Restano, viceversa, a carico degli interessati eventuali comunicazioni o adempienze verso destinatari ulteriori rispetto a quelli indicati e, in particolare, per le imprese e agli operatori commerciali sarà utile comunicare alla Camera di Commercio l’avvenuta variazione.

nuvustudio