• 18 Ottobre 2021
  •  

Continuità territoriale, preoccupazione di Confartigianato Sardegna per le ricadute sull’economia sarda

«La continuità territoriale è un bene troppo prezioso per tutti i sardi, l’abbiamo conquistata più di 20 anni fa, con fatica, e ora non possiamo, anzi non dobbiamo, tornare indietro. Questa situazione di incertezza legata agli intoppi nell’aggiudicazione delle tratte aeree sta creando un clima di forte tensione e preoccupazione che non fa che peggiorare le già precarie condizioni di collegamento da e per l’Isola».

Così Maria Amelia Lai, Presidente di Confartigianato Imprese Sardegna, sul caos generato dallo stallo sulla continuità territoriale.

«Il danno che si rischia di arrecare alla nostra Isola è incalcolabile e, se non agiremo in fretta, tutto ricadrà sulla nostra pelle e sulla nostra economia – continua Lai – ciò che sta accadendo è molto preoccupante e il non riuscire a prenotare un volo oppure non riuscire a capire se da fuori si potrà rientrare a casa, merita non una semplice riflessione ma una azione decisa e immediata parte della Politica. Per questo sarà importane, anzi determinante, agire nel modo più rapido possibile. Ogni singolo sardo ha necessità di certezze, quelle che mancano adesso».

«Come Associazione imprenditoriale siamo molto preoccupati per il futuro – conclude la presidente di Confartigianato Sardegna Maria Amelia Lai – per questo auspichiamo una rapida conclusione della procedura di assegnazione del bando e delle rotte e far rientrare tutto nella normalità».