• 17 Giugno 2024
  •  

Covid, la situazione contagi in alcuni paesi del Nord Sardegna

Covid 19 tamponi

In progressivo aumento i casi di contagio da Sars-Cov2 nel Nord Sardegna, diversi i paesi sotto pressione. A Ploaghe durante lo screenig effettuato oggi sono stati individuati 84 positivi su 650 test. «A questi numeri – afferma il sindaco Carlo Sotgiu – andrebbero sommati gli altri casi positivi di cui non si conoscono per ora i numeri. È chiaro che una percentuale di positivi così alta è un dato di assoluta rilevanza».

Situazione critica anche a Berchidda dove i casi sono passati da 15 a 45 nel giro di 24 ore. Le persone positive sono prevalentemente di età inferiore ai 30 anni, specifica il sindaco Andrea Nieddu, convinto che «questi numeri saranno soggetti ad un ulteriore aumento».

Ad Alà dei Sardi nella giornata odierna sono stati eseguiti 206 tamponi antigenici rapidi, da cui sono emerse 23 positività. Casi questi – comunica il sindaco Francesco Ledda – che vanno ad aggiungersi agli altri 42 rilevati durante gli screening eseguiti nei giorni scorsi nell’ambulatorio comunale (circa 200 tamponi antigenici).

Altri 7 casi sono stati individuati oggi a Oschiri sulla base di 150 tamponi rapidi antigenici e diversi tamponi molecolari. E ora, il numero delle persone contagiate sale a 19.

Becugna copia

Situazione da tenere sotto controllo anche a Bonorva, dove sono presenti, secondo i dati diramati dal sindaco Massimo D’Agostino, «circa 20 casi con diverse persone sintomatiche e tante altre in quarantena. Le positività – specifica il sindaco – sono state registrate, alcune con tamponi molecolari altre con soli tamponi antigenici e pertanto, queste ultime, necessiteranno di verifica. Tuttavia – continua il D’Agostino – è presumibile pensare che, nei prossimi giorni, i positivi aumenteranno ancora. La situazione è certamente da considerare con estrema attenzione e cautela, ma niente allarmismi. Per fortuna nei vaccinati il virus riesce a sviluppare la malattia con difficoltà e quando lo fa, spesso, i sintomi sono blandi».

«A Thiesi  – si legge nel comunicato del sindaco Gianfranco Soletta –, nonostante l’alto numero dei tamponi antigienici effettuati, le positività riscontrate si fermano a 4 in più rispetto a ieri. Questo fa ben sperare che i numeri possano essere contenuti». Comunque in questo momento i casi di Covid presenti nel paese salgono a 19.

Sono invece 18 le persone contagiate a Muros. A renderlo noto il sindaco Federico Tolu che ammette che i casi «sicuramente sono destinati ad aumentare». «Non è un dato da sottovalutare in rapporto al numero della popolazione – sottolinea il sindaco –. Stiamo lavorando per ricostruire i tracciamenti e cercare di tenere sotto controllo la situazione, per quanto possibile».

Sempre preoccupante il quadro epidemiologico a Bortigali. Dagli ultimi dati comunicati dal sindaco Francesco Caggiari, le positività rilevate con tampone molecolare sono 35, mentre sono 11 quelle riscontrate con test antigenico. Si registra, purtroppo, un decesso e due ospedalizzazioni. Trenta le persone in attesa di tampone molecolare e 70 quelle in quarantena.  

A Uri il sindaco Matteo Emanuele Dettori conferma la presenza di 10 casi, nonostante solo uno risulti inserito nella piattaforma dedicata. Infatti «gli uffici ATS preposti al monitoraggio, visto l’aumento esponenziale dei casi – specifica il sindaco –, non stanno riuscendo ad espletare le proprie mansioni, ciò comporta una discrepanza tra i dati ufficiali e quelli reali».

Infine, salgono a 4, uno in più rispetto all’ultimo bollettino, i casi a Tula.

Ottica Muscas

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.