• 23 Giugno 2021
  •  

Dalla Caritas di Ales-Terralba 40 borse di lavoro per incentivare le assunzioni

ALES. Importante iniziativa della Caritas di Ales-Terralba che mette a disposizione 40 borse lavoro del valore di 2.000 euro ciascuna a fondo perduto a imprese che assumono persone residenti nel territorio diocesano.

«La consapevolezza che è necessario sostenere la cultura del lavoro come fonte di dignità e di sostentamento per le donne e gli uomini del nostro territorio – spiega il direttore della Caritas diocesana don Marco Statzu – spinge a investire sul valore delle relazioni, sull’importanza delle competenze, sul far incontrare domanda e offerta di impiego».

La Caritas ha dunque pensato di incentivare le assunzioni attraverso l’offerta di una borsa di lavoro (cumulabile con altri incentivi statali destinati agli sgravi per le assunzioni) che renda “appetibile” l’assunzione di una persona in questo periodo così difficile.

Ovviamente, conclude il direttore, «sono favorite le assunzioni a lungo termine e anche a tempo indeterminato e a tempo pieno, che avranno un punteggio più alto in graduatoria, come pure l’assunzione di donne, meglio ancora se con figli minori a carico, visto che in questo anno l’impiego femminile è crollato paurosamente».

Ottica Muscas