• 26 Ottobre 2021
  •  

Domani Alghero capitale mondiale del motocross

Domenica 7 marzo Alghero sarà la capitale mondiale del motocross, con la gara valevole per gli Internazionali d’Italia in programma nella pista del Lazzaretto. Tutti i migliori piloti del mondiale si danno appuntamento nella seconda delle tre gare di preparazione al Campionato del Mondo ( la prossima è prevista il 14 marzo a Mantova).

Lo show sulle dune con vista mozzafiato sul mare della Riviera del Corallo vedrà in gara i big della specialità : da Ben Watson al  vice Campione del Mondo Jeremy Seewer,  a Glen Coldenhoff a Jorge Prado a  Thomas Kjaer Olsen, Romain Febvre, solo per citarne alcuni. Ma l’appuntamento di Alghero è soprattutto il più atteso di questa fase della programmazione delle gare di livello mondiale e avrà tutti gli occhi puntati da parte dell’immensa platea web che sarà collegata in diretta da ogni parte del pianeta. In pista le case ufficiali KTM, Yamaha, Kawasaki, Honda, Husqvarna nelle tre classi MX1, MX2 e 125.

«Un grande evento che Alghero ha il piacere di ospitare e che arriva a coronamento degli impegni assunti dall’Amministrazione che ha sostenuto pienamente la proposta insieme alla Regione Sardegna, con  l’Assessore Gianni Chessa e con il Presidente della Commissione Sport Pietro Maieli   –  ha detto nella conferenza stampa il Sindaco di Alghero Mario Conoci –.

Sarà un evento unico che metterà la nostra città, il suo nome, le sue peculiarità ambientali, al centro dell’attenzione nel mondo. La Riviera del Corallo conferma e rilancia il suo protagonismo internazionale per gli sport motoristici. Rally mondiale e motocross di pari livello sono gli eventi di punta che ci contraddistinguono nella promozione internazionale, che si integrano a eventi sportivi come la coppa del mondo di tennis weelchair in programma a fine Settembre».

Domani Alghero capitale mondiale del motocross

Entusiasti i rappresentanti dell’Off Road, che organizza l’evento con i partner Istituzionali Comune di Alghero, Regione Sardegna, Fondazione Alghero, con la Federazione Motociclistica Italiana e con il Circuito il Lazzaretto.  Lorenzo Resta, in rappresentanza dell’organizzazione parla in termini entusiastici dell’appuntamento algherese: «Alghero è la sede più bella e suggestiva del circuito mondiale. Uno scenario incomparabile che ci ha colpito e non da ora. La gara è propedeutica al mondiale e tutti i migliori piloti saranno in pista in una location tra le più adatte dal punta di vista tecnico, ma che ci ha letteralmente stregato per  l’aspetto ambientale incomparabile nel mondo».

Gli Internazionali d’Italia saranno in diretta sui canali Facebook con prenotazioni da ogni parte del pianeta, soprattutto Europa e Asia, con collegamenti in diretta bilingue italiano-inglese curate dal giornalista – manager Martino Bianchi, la Rai Sport che seguirà l’evento, oltre alla stampa specializzata che dedicherà ampio spazio. Oltre 500 persone che in questi giorni sono in città, tra piloti e parco assistenza.

L’evento sarà chiuso al pubblico per le prescrizioni anti Covid, ciò nonostante, il tasso tecnico di assoluto livello e l’ambientazione straordinaria fanno della gara un appuntamento seguitissimo.

«Un segno della ripartenza della città che in un settore come quello dello sporta che ha risentito maggiormente degli effetti della pandemia. L’auspicio è quello di puntare al mondiale: Alghero ha tutto le carte in regola – ha sottolineato l’Assessore allo sport Maria Grazia Salaris –». «Sicurezza, ambiente, natura, sport, sono gli ingredienti per promuovere la città e il territorio». Lo ha evidenziato Marco Di Gangi, Assessore al Turismo, che ha posto in rilievo l’aspetto della promozione internazionale che pone Alghero in grande evidenza tra le destinazioni di bassa stagione.