• 21 Gennaio 2021
  •  
Logudorolive

Don Giovanni Antonio Loi: il manager diventato sacerdote

Giovanni Antonio Loi

MONTI. Il 49enne montino don Giovanni Antonio Loi è un nuovo sacerdote della Diocesi di Ozieri. Sabato 10 ottobre nell’anfiteatro comunale è stato infatti ordinato presbitero dal vescovodiocesanoCorrado Melis nel corso di una solenne cerimonia religiosa accompagnata dal coro della Confraternita “Santu Ainzu martire” di Monti. All’attesa celebrazione eucaristica hanno partecipato il vescovo emerito della diocesi di Ales-Terralba Giovanni Dettori, il parroco don Pierluigi Sini, don Sergio Reali, rettore della “Casa di formazione al presbiterato Emmanuel” di Frosinone, e un folto gruppo di sacerdoti. Presenti inoltre i seminaristi della diocesi di Ozieri e di Frosinone, i familiari, le associazioni cattoliche e laiche, l’Amministrazione comunale con il sindaco Emanuele Mutzu, l’on. Pietro Pittalis, l’assessore regionale Quirico Sanna, amici e fedeli di Monti.

Nell’omelia il Vescovo di Ozieri, rivolgendosi al neo sacerdote, ha detto: «”Dio porti a compimento l’opera che ha iniziato in te”. Questo significa che Dio resta sempre il protagonista del tuo sacerdozio. Lui ti ha chiamato, lui ti ha guidato fino a questo giorno, lui ti sosterrà sempre fino al compimento di un’opera, il tuo ministero, che resta opera sua, profondamente e autenticamente sua. Maria Santissima ti sia di modello nel credere alla fedeltà di Dio e ti insegni la via della docilità al suo volere. A Lei, che come madre del tuo sacerdozio veglierà su di te, ricorri sempre ogni giorno con la preghiera e l’affetto di un figlio, sicuro di ottenere aiuto e protezione sotto il suo manto di consolazione e di misericordia».

Il giorno seguente, domenica 11, don Giovanni ha presieduto la sua prima Eucarestia nella chiesa parrocchiale dedicata a San Gavino martire. Al termine della Messa il neo sacerdote ha ringraziato tutti per il sostegno, le preghiere e l’incoraggiamento ricevuto durante i giorni di preparazione.

Giovanni Antonio Loi è nato a Monti il 12 maggio 1971, primo di tre figli di due insegnanti, Ennio e Franca. Cresciuto in un ambiente familiare ispirato dai valori cristiani, Giovanni Antonio ha da subito profuso il suo impegno negli studi, prima nelle scuole dell’obbligo a Monti e poi nel corso Ragionieri ad Olbia, che gli hanno permesso di ottenere la Laurea in Economia Aziendale nell’Università di Pisa e di specializzarsi conseguendo un master nell’università Bocconi di Milano. Grazie alle competenze acquisite, ha percorso una brillante carriera professionale in alcune aziende internazionali con incarichi di notevole responsabilità. La ricerca del senso profondo della vita, che da sempre lo ha accompagnato, lo ha portato a compiere anche diverse esperienze di volontariato in Italia e all’estero.
Nel 2011, la svolta: incontra alcuni volontari della “Comunità Nuovi Orizzonti” fondata da Chiara Amirante, ed inizia un percorso di riflessione che lo porta nel 2014 a lasciare il suo lavoro da manager e a entrare come seminarista nella “Casa di formazione al Presbiterato Emmanuel” di Frosinone, per poi conseguire il baccellierato in Sacra Teologia. Nel 2019, a Supino, riceve il ministero diaconale dalle mani del vescovo di Ozieri Corrado Melis, penultima tappa, questa, del suo cammino verso il sacerdozio che si è concluso, per l’appunto, sabato 10 ottobre 2020 con l’ordinazione sacerdotale.

Nella foto: il vescovo di Ozieri con il novello sacerdote (immagine concessa dallo studio fotografico Pina Putzu di Oschiri)