• 25 Settembre 2022
  •  

Festival del Mediterraneo, domenica prossima ad Alghero parte la nuova edizione

Aurelio e Paolo Pollice
Il contenitore di eventi curato dall’associazione “Arte in Musica” propone anche quest’anno i concerti “Riviera del Corallo” e la Rassegna Internazionale Organistica.

Ritorna “Il Festival del Mediterraneo – Rassegna di Musica e Cultura in Sardegna”, con un ricco calendario di eventi e concerti che coinvolgeranno il pubblico fino a novembre inoltrato. Cuore della kermesse, organizzata e promossa ancora una volta dall’associazione Arte in Musica, saranno gli appuntamenti musicali della Rassegna Internazionale Organistica, giunta alla XXII edizione e unica in Sardegna dedicata all’organo con tappe in diverse località, da Sassari ad Alghero, da Lanusei ad Ozieri, da Aggius a Galtellì e Orosei, a cui si aggiungeranno serate nella Penisola.

nuvustudio

Il Festival comprenderà anche i concerti “Riviera del Corallo”, mentre per le ultime settimane dell’anno è già programmata la riproposizione dell’evento della tradizione catalana “El Senyal del Judici”. La Rassegna Organistica è inoltre partner di altre kermesse, come il “Festival Internazionale Organistico Lucio Tummeacciu”, che ha preso il via il 7 maggio ad Arzachena, e i concerti “Meditazioni musicali”, che lo scorso 30 aprile hanno esordito a Como.

Essebi Cossu

Il Festival del Mediterraneo vede confermata la fiducia delle istituzioni, con il patrocinio del Ministero della Cultura, della Regione Sardegna – Assessorato alla Pubblica Istruzione Beni Culturali Spettacolo e Sport, della Presidenza del Consiglio regionale della Sardegna, della Fondazione di Sardegna, della Camera di Commercio di Sassari – Progetto Salude&Trigu, della Fondazione Alghero e del Comune di Alghero.

Si inizia domenica prossima 15 maggio, nel Duomo di Alghero, dove alle 19,30 il concerto “Le donne di Puccini…” del prestigioso duo pianistico Aurelio e Paolo Pollice aprirà il calendario del Festival, per un appuntamento nell’ambito degli eventi “Riviera del Corallo”. Saranno eseguite trascrizioni di celebri arie tratte dalle opere di Giacomo Puccini “Tosca”, “La Boheme”, “Madama Butterfly”, “Turandot” e “Manon Lescaut”, musiche immortali conosciute in tutto il mondo. Vincitori di importanti concorsi pianistici, Aurelio e Paolo Pollice svolgono un’intensa attività concertistica in tutta Europa e insegnano nel Conservatorio di Vibo Valentia, oltre a tenere corsi e master classes in Italia ed all’estero.

Il secondo evento del Festival è in programma a Sassari venerdì 3 giugno nella basilica del Sacro Cuore con il primo concerto della Rassegna Internazionale Organistica, una serata dedicata alle composizioni di Marco Enrico Bossi. Protagonisti l’organista Andrea Macinanti e la Corale Vivaldi diretta da Daniele Manca.

Per prenotazioni e informazioni chiamare il numero 339 1470080. Saranno osservate le prescrizioni sanitarie anti covid.