• 3 Marzo 2024
  •  

Filomena Moretti con la sua chitarra incanta il pubblico lombardo di Origgio

filomena moretti
muscas 2

“Magia a sei corde” è il titolo della serata musicale che ha visto suonare nei giorni scorsi la talentuosa chitarrista Filomena Moretti nel salone dell’Oratorio femminile a Origgio, in provincia di Varese. La rassegna, “Ladri di note”, è stata organizzata dalla Fondazione “La Società dei Concerti di Milano”. Filomena Moretti, considerata dal pubblico e dalla critica uno dei talenti più grandi e comunicativi della chitarra classica, si è esibita con un programma all’insegna del virtuosismo.

Il concerto è stato un viaggio sensoriale che da Bach è arrivato alle suggestioni spagnoleggianti di Tarrèga. Un’occasione unica per la comunità di Origgio che ha avuto la possibilità di ascoltare un grande artista internazionale. La sua esibizione è partita dalla compostezza della Suit in Mi maggiore per liuto BWV 1006a di Bach, e si è scaldata con la Rossiniana n. 2 di Mauro Giuliani (composizione dei primi dell’800) e infiamma con una triade di compositori spagnoli, Manuel De Falla, Isaac Albeniz e Francisco Tarrèga del quale ha eseguito la malinconica, ma dal fascino irresistibile, Recuerdos de Alhambra.

L’artista sassarese è stata tra gli ultimi allievi del mitico Ruggero Chiesa scomparso nel 1993, e si è imposta all’attenzione della critica nel 1995 con la vittoria al concorso internazionale di Alessandria.

Maria Bonaria Mereu

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.