• 17 Gennaio 2021
  •  
Logudorolive

Il giornalista Francesco Squintu presenta il suo primo libro

Francesco Squintu

OZIERI. Domani 6 dicembre, alle ore 19, il giornalista ozierese Francesco Squintu presenterà il suo libro «Sedicimilaottocentocinquanta passiUn viaggio tra Storia, racconti e leggende». L’appuntamento, inserito tra le quattro presentazioni librarie “antiCovid” organizzate dalla Libreria Booklet di Ozieri, potrà essere seguito e commentato in diretta sulla pagina Facebook della stessa libreria(clicca e collegati) Converserà con l’autore Mario Borghi.


Sedicimilaottocentocinquanta passi – Un viaggio tra Storia, racconti e leggende

Sedicimilaottocentocinquanta sono i passi che Gerolamo, giovanissimo maestro elementare, deve percorrere dal paese sino ad una azione sperduta nei boschi, per poter insegnare l’ABC della vita ai suoi quindici piccoli alunni di una pluriclasse. Sono gli anni ’60 ma del “miracolo economico italiano”, soprattutto nelle zone interne della Sardegna, non è arrivata neanche l’eco e la vita scorre difficile e uguale come sempre. Diventa, così, un avvenimento la visita del Provveditore che porta in dono un pacco di libri, il racconto di chi ha visto il mare per la prima volta o ancora il ricordo degli autocarri che, in paese durante la guerra, trasportavano i grossi pezzi d’artiglieria, da cui i ragazzi staccavano le palline di ruggine per farne biglie da gioco. È un viaggio nel tempo che attraversa decenni, territori, drammi familiari e storia vissuta – come quella di un Enrico Berlinguer agli albori del suo impegno politico – accompagnato, molto spesso, dagli occhi innocenti ed ingenui di un piccolo gruppo di bambini e dal maestro, il quale proverà, con i suoi racconti, ad insegnare loro “che dopo ogni inverno, per quanto lungo, buio e freddo, arriverà sempre una primavera”.

Francesco Squintu nasce a Tula (SS) nel 1965 e ci vive sino al 1976, anno in cui, con la famiglia, si trasferisce ad Ozieri (SS). Sposato e padre di due figli, lavora nel settore del commercio e ha due passioni: la chitarra e l’apicoltura, entrambe praticate con costanza e serietà. Giornalista pubblicista, iscritto per la prima volta all’albo nazionale nel 1986, attualmente collabora con il quotidiano La Nuova Sardegna.

Leggi anche: PRIMA OPERA LETTERARIA DEL GIORNALISTA FRANCESCO SQUINTU

I prossimi appuntamenti

Domenica 13 dicembre (ore 19), la psichiatra e psicoterapeuta Lidia Maria Petrulli parlerà del suo Il volo della libellula.

Domenica 20 dicembre(ore 19), la scrittrice Ferrarese Gaia Conventi presenterà la sua trilogia estense: tre gialli ambientati a Ferrara decisamente esilaranti.