• 22 Maggio 2022
  •  

Ippodromo di Chilivani, quarto convegno della riunione primaverile

ippodromo di Chilivani dopo corsa

CHILIVANI – venerdì 6 maggio. Il quarto convegno della riunione primaverile presenta un programma vario che contempla svariate esigenze dettate dai cavalli delle varie scuderie. In particolare ci sarà il debutto dei puledri purosangue di due anni, sebbene siano solo cinque gli iscritti, segno che, trattandosi del debutto, molti soggetti non sono ancora pronti.

Si apre alle 15,15 con il Premio Dott. Benedetto D’Alessio, indimenticato Direttore dell’Istituto Incremento Ippico negli anni sessanta, riservato ai gentleman nel quale Torna a Surriento, vista la precedente prestazione, appare ancora il cavallo da battere, ma dovrà guardarsi da Offsider che gli cedette di poco. Pulsing Heart e Lawlors tenteranno di inserirsi per le prime piazze.

Il Premio Atletica Ozieri è riservato ai purosangue arabi anziani fra i quali si rivede Amour, soggetto dal palmarés importante e, sulla carta, decisamente superiore a tutti i concorrenti. Dovrà controllare Rebalton de Pine che si è presentato due settimane fa con una brillante vittoria e, perché no, Bellagioia che potrebbe sovvertire il pronostico. Abu di Gallura non è da trascurare così come è da seguire con attenzione Chilavert che, con il passaggio d’età, potrebbe essere maturato abbastanza per farsi valere.

La Maiden Premio Antonio Casu per i purosangue arabi vede alle gabbie anche alcuni debuttanti per i quali mancano riferimenti. Spicca la presenza di Donori della Scuderia Clodia che ha ben figurato su altre piste del continente, al quale si opporrà la forma locale capeggiata dalla coppia di A. Efisio Pinna Donnavventura e Don de Aighenta. Dna di Gallura, Dasaev del Meilogu e Dillu vorranno dire la loro.

La condizionata Premio Purina è riservata a puledri anglo arabi a fondo inglese fra i quali si daranno battaglia i quattro soggetti che hanno già vinto al debutto: Dama Durbecco, Dulliriana Lady, Dimoniu e De Tzaramante. In gergo calcistico sarebbe questo un primo confronto diretto fra primi della classe che dovrebbe dare le prime indicazioni sui valori in campo. Ma potrebbero essere venuti in avanti altri soggetti che, comunque, sono già montati sul podio come Don Peppe di Gavoi, Dominedda e Delia Due.

Il quarto Memorial Salvatore Sotgiu verrà onorato dai purosangue inglesi debuttanti, soltanto cinque i concorrenti che si cimenteranno sulla distanza breve dei 1000 metri. Difficile fare pronostici se non basandosi sulle genealogie che, in certi casi, sono molto interessanti e potrebbero fare la differenza. Aspettiamo il responso della pista.

Chiuderà il convegno il Premio Comune di Pattada riservato ai purosangue anziani sulla distanza veloce dei 1200 metri. Angel de Nurra che vanta una positiva trasferta all’ippodromo delle Capannelle, sfruttando i due chili di differenza potrebbe insidiare il primo favorito Arboc de l’Alguer che peraltro viene da una serie di 5 successi consecutivi. Pfitscherjoch reduce da un ottimo secondo posto nella sua precedente uscita, potrebbe essere il terzo incomodo così come Sud Sound System.

Nel rispetto delle misure anti Covid è prescritto l’uso della mascherina FFP2 negli ambienti al chiuso.

Diego Satta

In copertina: il dopo-corsa (foto di repertorio Diego Satta)

Leggi anche: Ippodromo di Chilivani, 3^ giornata interessante e divertente: i risultati

Ottica Muscas