• 18 Maggio 2021
  •  

Ippodromo di Chilivani: positivo debutto dei puledri puro sangue arabi

Ippodromo di Chilivani | Lunedì 19 aprile 2021. Le condizioni metereologiche avverse palesatesi in mattinata con scrosci di pioggia, freddo e umidità persistenti sino all’inizio del convegno, sono state poi mitigate da un tiepido sole che ha dato sollievo a quanti erano impegnati nei compiti loro assegnati per lo svolgimento delle corse della seconda giornata.

Alla prima corsa Premio Cantine Dessena per i purosangue di tre anni sui 1800 metri erano iscritti tredici partenti. Gribu de l’Alguer godeva dei favori del pronostico e dunque conduceva sin dalla sgabbiata tallonato da Scrapper e avvicinato al curvone da La Cumbia che, girando allo steccato, tentava la fuga. Ma il portacolori della S. Giuliano (F. Oppes-N. Murru) non si lasciava sorprendere e con una potente progressione respingeva l’attacco veemente proposto da Sangallo che a sua volta precedeva La Cumbia e Scrapper.

Nel Pr. Nughedu S. Nicolò i giovani debuttanti puro sangue arabi hanno dato spettacolo. Tredici i partenti, 1600 metri la distanza e il nostro favorito Cribbio di Gallura (Salvatore Canu proprietario e allenatore) montato alla perfezione da Gian Luca Fresu, va subito al comando facendo andatura seguito da Chilavert. Dietro i due Caronte, un po’ attardato nelle prime fasi, rinviene molto bene alla piegata pilotato da Nino Murru. Si accende un’appassionante lotta fra i due nella dirittura al termine della quale Cribbio, dopo aver reagito da campione, conserva una testa. A seguire Chilavert e Coolmor.

Ippodromo di Chilivani
Tribune desolatamente vuote all’Ippodromo di Chilivani

Nel Pr. Comune di Pattada tredici le femmine p.s.a. debuttanti e fra queste Cheyenne by Lughida insieme alla coppia della Scuderia AE Pinna si incaricano dell’andatura. Claudietta sembra ormai staccata, ma alla piegata rinviene sui primi galoppando all’esterno. Dunque all’ingresso in dirittura Claudietta (P.S. Cossu-F. Pes-N. Murru) si presenta pronta allo scatto a centro pista per lottare sino ad aver ragione di Nahar Dagobio e Cinzia by Renza, al quarto posto Castiglia.

Anche la quarta corsa Premio Ittireddu per debuttanti aglo arabi a fondo inglese, con dieci puledri al via sui 1600 metri, ha offerto spunti spettacolari. Chirigantoni ha condotto in testa per buona parte del percorso e sperava di portarla a casa, ma rinveniva Casper Ghost (A. Biddau-A. Cottu-A. Fadda) a centro pista, la cui irresistibile volata contrava il ritorno di Curiosone. Chirigantoni, dopo corsa generosa, finiva terzo, quarto Corsaro sardo. Brivido baio ha ampiamente meritato la vittoria, come era stata pronosticata, nel Premio Nule cui hanno preso parte sedici cavalli. Zygo scattava rabbiosamente in avanti e accumulava enorme vantaggio sugli inseguitori capeggiati dalla compagna di colori Viollet le Duc. Al termine della dirittura opposta veniva però fatalmente riassorbito e il gruppo dei migliori si ricomponeva. Brivido Baio (F. Cappai-L. Godani-N. Murru) prendeva la giusta prospettiva alla piegata e scatenava la sua lunga progressione con la quale infine aveva ragione con buon margine di Viollet le Duc, Bainza di Montalbo e Bella chi su sole.

A concludere il convegno è stato il Premio Ardara per i p.s.i. anziani che ha visto protagonista iniziale Twilight Eclipse, tallonato da vicino da Baroc de l’Alguer (Scud. S. Giuliano-F. Oppes-N.Murru) che in dirittura ha fatto valere la sua superiorità lasciando ad oltre 4 lunghezze Offsider e poi Angel You e Twilight Eclipse. Con questo successo il fantino Nino Murru fa poker di giornata.

Diego Satta

Nella foto di copertina: Cribbio di Gallura si salva di una testa