• 20 Settembre 2021
  •  

JazzAlguer, domani il trio del pianista Andrea Pozza in concerto

ALGHERO. Il pianoforte nuovamente al centro dei riflettori di JazzAlguer, la rassegna – quest’anno alla sua quarta edizione – che dal primo luglio e fino al prossimo 28 agosto ospita ad Alghero (Ss) i protagonisti del jazz italiano, grazie al lavoro dell’associazione Bayou Club-Events, con la direzione artistica di Massimo Russino.
 
Dopo Sade Mangiaracina e Dino Rubino, il palcoscenico di Lo Quarter ospita questo sabato (31 luglio), a partire dalle 21.30, un altro pianista di spicco della scena jazzistica nazionale, il genovese Andrea Pozza: musicista eclettico, che sugli ottantotto tasti si distingue per melodiosità ed eleganza. Ad Alghero sarà accompagnato da Aldo Zunino al contrabbasso e Bernd Reiter (nella foto in copertina) alla batteria: un trio dal suono riconoscibile e dallo stile improntato sull’interplay, sull’energia ritmica e swingante del miglior post-bop.
 
Classe 1965,  Andrea Pozza – che ha debuttato a soli tredici anni sul palco di uno storico jazz club della sua città – si è consacrato nel tempo come una delle voci più autentiche e conosciute in ambito nazionale. Il suo pianismo si caratterizza per l’eleganza dello stile, attento ai colori, alle sfumature, in perfetto equilibrio fra la solidità di un impianto formale di stampo europeo e l’inventiva fresca di un sound d’oltreoceano: caratteristiche che lo rendono un interprete capace di affrontare con disinvoltura qualsiasi repertorio sia come frontman che come sideman, come suggerisce anche il prestigioso elenco di collaborazioni al suo attivo con musicisti di livello internazionale come Harry “Sweet” Edison, Bobby Durham, Chet Baker, Al Grey, Scott Hamilton, George Coleman, Sal Nistico, Charlie Mariano, Lee Konitz e, tra gli italiani, Gianni Basso, Enrico Pierannunzi, Fabrizio Bosso, Rosario Bonaccorso e Massimo Urbani.

Con Enrico Rava, nel cui quintetto (insieme a Roberto Gatto, Rosario Bonaccorso e Gianluca Petrella) ha militato dal 2004 al 2008, ha registrato per la ECM l’album “The Words And The Days” (uscito nel 2007) e si è esibito in alcuni tra i più importanti festival e teatri in Inghilterra, Francia, Germania, Spagna, Portogallo, Stati Uniti, Canada, Brasile, Argentina e Giappone. Con il quartetto di Steve Grossman ha suonato a Londra, Parigi e in importanti festival internazionali negli anni ‘90 e ha collaborato stabilmente per più di 25 anni con Gianni Basso, con cui ha inciso numerosi dischi.
 
La sua intensa attività concertistica lo porta in lungo e in largo in Italia e in tutta Europa alla guida delle formazioni a suo nome e da solista. Negli ultimi anni Andrea Pozza si è dedicato anche al duo pianistico con Dado Moroni, Enrico Pierannunzi, Rossano Sportiello, Michele di Toro e in un “dialogo-concerto” per due pianoforti tra musica classica e jazz con Sergio Ciomei e Andrea Bacchetti. Numerosi i progetti discografici a suo nome: tra i più recenti “Siciliana” e “A Jellyfish >From The Bosphorus” in trio, e “I Could Write a Book” e “Who cares?” in duo con il sassofonista americano Scott Hamilton.
 
Il biglietto per il concerto di Andrea Pozza costa dodici euro e si può acquistare su TicketSms, ad Alghero presso l’edicola di via Catalogna e nel nuovo punto di prevendita in via Carlo Alberto, 86, il mercoledì e il sabato dalle 18.30 alle 20. Oltre ai biglietti, è disponibile un abbonamento per i prossimi sei concerti della rassegna, al prezzo di 80 euro. Informazioni al numero 3288399504 ae ll’indirizzo di posta elettronica jazzalguer@gmail.com.
 
Prossimo appuntamento in cartellone, martedì 3 agosto, Ri-Jazz – Nick The Nightfly & Friends, una serata che vedrà il  cantante e musicista britannicoNick The Nightfly affiancato da un organico che riunisce nomi di spicco del jazz sardo: Massimo Carboni al sassofono, Emanuele Dau alla tromba e ancora Mariano Tedde al pianoforte, Salvatore Maltana al contrabbasso e Massimo Russino alla batteria.
 
La quarta edizione di JazzAlguer è organizzata dall’associazione culturale Bayou club-events con il contributo del MiC – Ministero della Cultura, dell’Assessorato della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport e dell’Assessorato del Turismo, Artigianato e Commercio della Regione Autonoma della Sardegna, della Camera di Commercio di Sassari nell’ambito del bando Salude&Trigu, della Fondazione Alghero, dell’Associazione I-Jazz, e con il Patrocinio del Comune di Alghero.