• 26 Febbraio 2021
  •  
Logudorolive

La Giornata mondiale del malato a Sassari

La Giornata mondiale del malato a Sassari

SASSARI. Sarà un momento per rivolgere una particolare attenzione ai tanti malati e, allo stesso tempo, a tutti coloro che li assistono all’interno degli ospedali, delle case di cura, nelle famiglie e nelle comunità. La giornata mondiale del malato, arrivata quest’anno alla XXIX edizione, vedrà quest’anno a Sassari due appuntamenti, in programma il 10 e 11 febbraio.

Il primo, mercoledì 10 febbraio alle ore 16, vedrà protagonista la Cappellania ospedaliera dell’Aou di Sassari. L’Ufficio nazionale per la pastorale della salute, infatti, ha organizzato un momento di preghiera di ringraziamento per i curanti che coinvolgerà, in tutta Italia, quattro cappellanie ospedaliere.

Tra queste appunto quella dell’Azienda ospedaliero universitaria di Sassari che, dalla cappella Sacra Famiglia del Materno Infantile di viale San Pietro, sarà collegata in diretta con quelle dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce, dell’Azienda socio-sanitaria territoriale Papa Giovanni XXIII con l’ospedale di Bergamo, e dell’Irccs Lazzaro Spallanzani di Roma.

Sul canale YouTube dell’ufficio nazionale per la pastorale della salute (https://youtube.com/c/CEIPastoraledellaSalute) sarà possibile seguire la diretta della celebrazione che verrà aperta proprio con il collegamento da Sassari, dalla cappella Sacra Famiglia del Materno Infantile, con l’esposizione del Santissimo Sacramento.

Il secondo appuntamento, invece, è per l’11 febbraio alle ore 16.30. In occasione della XXIX Giornata mondiale del malato l’arcivescovo di Sassari, monsignor Gian Franco Saba, presiederà la messa che quest’anno verrà celebrata nella Basilica del Sacro Cuore di Gesù.

Per coloro che per vari motivi non potranno essere presenti alla messa, e in modo particolare per tutti gli ammalati sarà possibile condividere spiritualmente il momento celebrativo sulla pagina Facebook della cappellania ospedaliera dell’Aou di Sassari.