• 5 Dicembre 2021
  •  

La Radiologia dell’ospedale di Nuoro allo stremo: interrogazione di Cocco e Lai (LeU)

NUORO. Continuano a moltiplicarsi le denunce sulla situazione di precarietà degli ospedali sardi, in particolare in quelli del centro nord dell’Isola. Ultima in ordine di tempo quella in forma di interrogazione da parte dei consiglieri regionali Daniele Cocco ed Eugenio Lai, nella quale i due esponenti di LeU fanno presente la grave carenza di Medici di Radiodiagnostica e Tecnici Sanitari di Radiologia Medica nell’ospedale di Nuoro.

«Il “San Francesco” rappresenta un importante presidio sanitario del centro Sardegna – spiegano Cocco e Lai – che eroga importanti servizi di medicina specialistica ad una parte consistente della popolazione dei territori interni della Sardegna».

Per cui, per i due consiglieri «appare inspiegabile la decisione da parte dell’ATS Sardegna di non destinare nuovo personale, nonostante la grave carenza e nonostante l’impegno assunto dal Commissario straordinario dell’ASSL di Nuoro per l’arrivo di 15 nuovi medici radiologi».

Il rischio concreto è che tale deficit possa non permettere di garantire oltre che un’adeguata continuità assistenziale ai pazienti in cura, le necessarie condizioni di sicurezza sanitaria per le emergenze-urgenze radiologiche.

«Il perdurare di tali condizioni di carenza di personale – sottolineano Daniele Cocco ed Eugenio Lai – renderà inevitabile la riduzione dell’attività radiologica con inesorabili disservizi non solo per i pazienti del distretto nuorese, ma anche per tutti i pazienti dei territori interni della Sardegna, come ad esempio il Goceano, che hanno come unico riferimento territoriale di assistenza sanitaria specialistica (specialmente nei casi di emergenza/urgenza e H24) l’Ospedale San Francesco di Nuoro».

Alla luce di questa situazione i due esponenti di LeU, sollecitando il Presidente della Regione e l’Assessore regionale alla Sanità, auspicano un immediato intervento che «consenta l’assunzione di medici e tecnici da destinare alla struttura di Radiologia» e una «seria rivalutazione dell’intero organico dell’Ospedale “San Francesco” di Nuoro basato sull’effettivo fabbisogno assistenziale del territorio».

Ottica Muscas