• 22 Gennaio 2022
  •  

L’arcivescovo di Oristano Roberto Carboni nominato vescovo anche di Ales-Terralba

Con la nuova nomina di Papa Francesco sancita l’unione delle due Sedi in persona Episcopi, ossia un vescovo per due circoscrizioni ecclesiali.


Il Santo Padre ha nominato vescovo della Diocesi di Ales-Terralba l’amministratore apostolico della stessa, mons. Roberto Carboni, O.F.M. Conv., arcivescovo Metropolita di Oristano, unendo così le due Sedi in persona Episcopi, ossia un vescovo per due circoscrizioni ecclesiali. Questo, l’ultimo atto del piano di ridimensionamento portato avanti da papa Francesco nella Chiesa sarda (e non solo) e che ha già siglato l’unione episcopale di Lanusei con Nuoro e che potrebbe portare a breve, sempre sotto un unico vescovo, la diocesi di Tempio-Ampurias ad “unirsi” con quella di Ozieri.

«Il Santo Padre Francesco – ha detto l’arcivescovo Carboni – mi ha nominato vescovo della Diocesi di Ales-Terralba di cui sino ad ora ero Amministratore Apostolico, unendo in persona Episcopi le due diocesi. Questo significa che le due diocesi di Oristano e Ales-Terralba sono unite nel ministero episcopale – in persona Episcopi – ma esse rimangono due: circoscrizioni ecclesiastiche separate ed indipendenti e come tali dovranno essere governate».

«Questa nomina – continua l’Arcivescovo – stimola tutti noi a realizzare un più intenso percorso unitario di formazione del clero e del laicato e di interscambio nello stesso esercizio del ministero presbiterale. Alcuni passi di collaborazione già sono stati fatti altri si potranno progettare insieme.
Ringrazio di cuore il Santo Padre per la fiducia che continua a manifestarmi e per la sollecitudine nei confronti delle nostre due Diocesi», ha concluso Carboni.

Mons. Roberto Carboni O.F.M. Conv. è nato il 12 ottobre 1958 a Scano Montiferro, provincia di Oristano e Diocesi di Alghero-Bosa. Entrato nel Seminario Serafico dei Frati Minori Conventuali di Sassari, è passato successivamente al Collegio San Francesco di Oristano, dove ha conseguito la maturità classica.

Nel 1977 ha iniziato il noviziato nel Convento della Basilica del Santo a Padova, dove ha anche studiato Filosofia presso il Seminario Sant’Antonio Dottore, mentre ha svolto gli studi di Teologia presso la Pontificia Facoltà Teologica San Bonaventura-Seraphicum a Roma.

Il 27 giugno 1982 ha emesso la professione perpetua. È stato ordinato presbitero il 29 settembre 1984. Dopo l’ordinazione sacerdotale ha proseguito gli studi a Roma, ottenendo nel 1986 la Licenza in Psicologia presso la Pontificia Università Gregoriana. Dal 1989 è iscritto all’albo degli psicologi e psicoterapeuti della Sardegna. A seguito della collaborazione con la rivista Fraternità, di cui è stato Direttore, è diventato giornalista pubblicista, iscritto all’albo dei giornalisti della Sardegna dal 1997.

Ha svolto i seguenti incarichi: dal 1985 al 1992 Direttore Spirituale presso il Centro di Pastorale Giovanile e Vocazionale del Sacro Convento di Assisi; dal 1991 al 1993 Docente Incaricato di Psicologia presso l’Istituto Teologico di Assisi; dal 1993 al 1994 Viceparroco di San Francesco di Assisi a Cagliari; dal 1994 al 1999 Rettore del Postulato francescano presso il Collegio San Francesco di Oristano; dal 1994 al 2001 Segretario e Vicario Provinciale.

Dal 2001 al 2013 come Missionario a Cuba con i frati della provincia delle Marche, è stato Direttore Spirituale del Seminario Interdiocesano, Docente di Psicologia e Rettore dei Postulanti, nonché Rettore della chiesa di San Francesco a La Habana.

Rientrato in Italia, dal 2013 al 2016 è stato Segretario Generale per la Formazione dell’Ordine dei Frati Minori Conventuali.

Eletto Vescovo di Ales-Terralba il 10 febbraio 2016, ha ricevuto la consacrazione episcopale ed ha preso possesso della sede il 17 aprile successivo. Il 4 maggio 2019 è stato promosso alla Sede Arcivescovile Metropolitana di Oristano, restando Amministratore Apostolico di Ales-Terralba.

All’interno della Conferenza Episcopale Sarda è Delegato per la Tutela dei Minori e per l’Evangelizzazione dei popoli e la cooperazione tra le Chiese.