• 2 Luglio 2022
  •  

Logudoro Boxe Ozieri: nuovo nome e tanti progetti per il futuro

Il Maestro Gregorio Porcu con dirigenti ed allievi dellASD San Nicola Boxe Ozieri

Da quasi trent’anni ad Ozieri non si svolgevano riunioni di pugilato, e quindi gli sportivi locali hanno salutato con grande enfasi il meeting tenutosi qualche settimana fa al “PalaMurratzu” di Ozieri, quando gli allievi del maestro Gregorio Porcu, già importante pugile con molti riconoscimenti a livello regionale e nazionale in diverse categorie, sono saliti sul ring per incrociare i guantoni con diversi loro coetanei provenienti da quasi tutte le palestre dell’Isola.

Ad aprire la manifestazione, ottimamente organizzata dall’ASD San Nicola Boxe Ozieri, i ragazzi della categoria Schoolboy nella quale il pugile locale Vincenzo Conte ha avuto la meglio su Filippo Minnitti del Team Erittu. È stata quindi la volta di Stefano Murgia, che, nella categoria Youth, ha ceduto ai punti al più esperto Alessio Sanna della Boxing Club Cagliari, ma gli altri pugili di casa, gli Elite II Giovanni Sanna, 67 Kg e Giuseppe Sionis, 69 Kg si sono rifatti con gli interessi, aggiudicandosi gli incontri con Sidibe Amadou della Nord Ovest Porto Torres (abbandono alla terza ripresa) e Daniele Cornacchia della Boxing Club Cagliari ai punti. 

La serata ha fatto rivivere ai molti appassionati presenti i fasti di quando i migliori pugili della Sardegna si affrontavano sui ring allestiti al Teatro De Candia o all’ormai dismesso campo sportivo San Michele, in attesa di calcare, com’è capitato a molti di essi, i più importanti palcoscenici della disciplina, non solo in Sardegna.

Becugna copia

Come già detto un successo che ha goduto del supporto dell’Amministrazione Comunale, della Pro Loco e, ovviamente delle Società di boxe che hanno presentato propri atleti, il Team Erittu, Boxing Group Porto Torres, Nord Est Porto Torres, la Gymnasium Boxe di Sassari, l’Aurora Calangianus, la Boxing Club di Sassari, Boxing Club Cagliari ed il Boxing El Dipinto Oristano, che hanno schierato una pletora di atleti promettenti, le cui esibizioni fanno presagire una pronta ed importante ripresa-rilancio del pugilato isolano.

Per il pugilato di casa nostra, molte ed  importanti le novità in arrivo, ad iniziare dal nuovo nome della Società che da quest’anno riprenderà a chiamarsi A.S.D. Logudoro Boxe Ozieri, nome che, se da un lato richiama più ampi confini operativi del sodalizio diretto dal presidente Gigi Pane, dall’altro si ri-fregia  delle gloriose insegne per le quali hanno combattuto l’attuale maestro Gregorio Porcu e tanti altri pugili locali, sempre con onore e molto spesso con successo.

Ma non ci si ferma qui: «Covid permettendo – spiegano il presidente Pane e il maestro Porcu – la Logudoro Boxe Ozieri sarà in prima fila nella partecipazione e nell’organizzazione di altri eventi, che dovrebbero culminare con un Memorial in ricordo dello scomparso nostro socio e dirigente federale Salvatore Langiu, da disputarsi nei campetti di San Gavino, che, per aspetti strutturali e logistica, ben si prestano a riunioni di questo tipo».

«Sarà inoltre importante – continuano – poter operare in un contesto diverso da quello attuale (al momento i locali della vecchia scuola elementare di Su Cantaru, in spazi non idonei ed inagibili) e per questo abbiamo richiesto un contributo alla Regione Autonoma della Sardegna per sistemare ed arredare un altro ambito operativo, già individuato, e facente parte di una struttura pubblica nel quartiere di San Nicola. Quest’ultimo, essendo concentrato in un unico ambiente, è sicuramente  più idoneo per un’ottimale gestione dei ragazzi nelle loro performance educative e sportive, per cui ci auguriamo che il nostro progetto trovi presto accoglienza – concludono il maestro Porcu e il presidente Pane –, così da poter operare al meglio, dando le giuste risposte ai molti giovani che, sempre più numerosi, si avvicinano alla noble-art e riportare la boxe locale quantomeno ai livelli di una volta».

Visti l’attivismo e l’azzeccatissima vision della rifondata accademia di pugilato, non si può che condividerne le richieste-aspirazioni, per cui non rimane che augurarsi che tutto ciò avvenga nei tempi più rapidi possibili, e fare il miglior e meritatissimo in bocca al lupo ad una Società che certamente farà parlare di sé nell’immediato futuro.

Raimondo Meledina

Foto di copertina: Il Maestro Gregorio Porcu con dirigenti ed allievi dell’ASD San Nicola Boxe Ozieri

Ottica Muscas