• 11 Agosto 2022
  •  

Lotta allo spopolamento, Ollolai continua nel suo ambizioso progetto di “rinascita”

Ollolai
Dopo le case a un euro, il centro barbaricino continua con il suo progetto Ollolai.Capitale, con l’obiettivo di ripopolare il paese facendo leva su una serie di agevolazioni: affitto casa e locale commerciale ad un euro per le famiglie residenti e richiedenti residenza con figli under 18, libri e laboratori educativi gratuiti per minori, attività di supporto agli anziani, sportello rurale “taglia burocrazia” ed informativo degli incentivi regionali a favore della natalità.

Il Comune di Ollolai, la cooperativa di Comunità Ollolai e la confederazione Aepi, Dipartimento Nazionale Aree Rurali e Montane danno ulteriore corso al progetto Ollolai.Capitale, approvato e portato avanti negli anni scorsi dall’Amministrazione comunale.

La prima fase è stata indirizzata alla “rigenerazione urbana” con l’assegnazione di 13 case ad un euro, la ristrutturazione di immobili da parte di italiani e stranieri e la compravendita di immobili a prezzo di mercato a coppie straniere. Il tutto amplificato dalla realizzazione di un reality show olandese nel 2018 e la costituzione della cooperativa di comunità.

Un soggetto quest’ultimo che raggruppa oltre 80 cittadini, professionisti e imprese di Ollolai, che hanno deciso di essere parte integrante e di dare il proprio contributo al progetto in questione. Iniziative associate ad interventi di sostegno all’imprenditorialità con corsi di formazione a tutte le imprese operanti ad Ollolai, a progetti per l’autoimprenditorialità come “fatu in domo” per la creazione di laboratori domestici ed aziendali ed interventi sociali ed educativi.

Grazia Niedda 1

Insomma una pietra che ha smosso le acque stagnanti dello spopolamento definito da qualcuno “irreversibile”. Si tratta di azioni che alla base hanno l’obbiettivo di migliorare la qualità della vita dei residenti e non. Di fatto, infatti, lo spopolamento è solo una conseguenza della progressiva desertificazione dei servizi statali e regionali e non è vero il racconto di una società rurale senza opportunità.

La seconda fase. Si tratta della fase operativa per il ri-popolamento del paese. Con azioni specifiche volte all’abbattimento dei costi per l’abitazione principale ed a favore dei servizi per le famiglie, i minori e gli anziani. La Cooperativa di Comunità Ollolai attuerà il progetto, come da programma, con il costante sostegno del Comune di Ollolai e la collaborazione della Confederazione Aepi (Associazioni Europee di Professionisti ed Imprese) attraverso il Dipartimento Nazionale Aree Rurali e Montane. Quest’ultimo soggetto attiverà gratuitamente ad Ollolai il suo “Sportello Legale Rurale” per l’assistenza e l’informazione dei cittadini residenti e non che parteciperanno al progetto.

Le Azioni. 1. Affitto di abitazioni ad un euro (canone mensile). 2. Affitto di locali commerciali ad un euro (canone mensile). 3. Servizio informativo gratuito e assistenza alle pratiche relative all’avvio e realizzazione del progetto, con i previsti contributi regionali a favore della natalità. 4. Attività rivolte ai minori: bonus bebè triennale, libri di testo gratuiti, contributi al trasporto scolastico, servizi di assistenza scolastica e attività laboratoriali ludico-ricreative gratuite. 5. Servizi gratuiti ed a costi simbolici a favore della popolazione anziana. 

Ottica Muscas