• 30 Gennaio 2023
  •  

Marchio “De.Co. Ozieri”: ecco i vincitori del concorso

Marchio De.Co . Ozieri
L’elaborato sarà presentato venerdì 20 gennaio, alle ore 18, nel Palazzo Costi.

OZIERI. È stato vinto dal “gruppo di lavoro” composto dai designer Luca Antonio Petretto di Ittireddu e Gianluca Bullegas di Sant’Antioco il concorso di idee per la realizzazione del marchio “De.Co. Ozieri”, Denominazione Comunale di Origine di Ozieri. L’elaborato sarà presentato ufficialmente, insieme al programma di istituzione, venerdì 20 gennaio, alle ore 18, nel Palazzo Costi, in via Vittorio Emanuele III. Nel corso della cerimonia ai due vincitori sarà consegnato il premio di 500 euro previsto dal bando.

Scopo del marchio sarà quello di favorire il riconoscimento dei prodotti, delle risorse culturali, tradizionali e identitarie della città che saranno iscritti nell’apposito registro De.Co. del Comune.

«Siamo al primo passo di un percorso impegnativo con il quale si dovranno definire le caratteristiche del programma – precisa l’assessore alle Attività Produttive Mario Piras – con la stesura del regolamento e del disciplinare, si potrà dare avvio alla raccolta delle domande di assegnazione del marchio ad aziende e associazioni che ne faranno richiesta. Il marchio De.Co. Ozieri – sottolinea l’assessore – intende rafforzare la visibilità dei nostri prodotti e la certificazione dell’origine, con nuove opportunità di sviluppo, promozione di maggiore tutela».

deco ozieri

La giuria di valutazione, composta dall’assessore alle Attività Produttive e Turismo Mario Piras, dall’assessore alla Cultura Alessandro Tedde, dall’imprenditrice e responsabile Confartigianato Ozieri Sonia Galleu, dall’esperta in tradizioni locali Laura Mulas, dalla pittrice Daniela Squintu e dal responsabile Servizio Suape, Commercio, Promozione Turistica Rosario Sgarangella, ha così motivato la scelta:

«La proposta di marchio si evidenzia per efficacia comunicativa in quanto rappresenta graficamente le tradizioni produttive e culturali di Ozieri, attraverso l’unione di simboli identitari accostati e sovrapposti, con la creazione di un mosaico di forme volutamente irregolari. La schematizzazione di elementi quali la ruota del carro, il sole, il rosone della Basilica di Sant’Antioco di Bisarcio e la pietra, tende al fine di definire con un marchio unico, facilmente identificabile e riconoscibile, gli aspetti artigianali e culturali di Ozieri. La convergenza delle forme verso il centro, rappresenta il ruolo di riferimento di Ozieri per il vasto territorio del Logudoro e quindi il punto di incontro di tradizioni ed identità culturali ancora vive.

Non di meno è stato valutato che l’elaborato richiama i simboli delle radici preistoriche della Cultura di Ozieri, la Pisside, ed inoltre la forma del noto pane tondo tipico di Ozieri: su pane fine. Con questi presupposti si è delineata una scelta grafica semplice che caratterizza l’antico aspetto di Ozieri. Linee poco dettagliate, non uniformi e piuttosto irregolari, che identificano elementi del paesaggio anche nei vasti campi: dai muretti a secco, ai maestosi nuraghi.

Come ulteriore punto di forza della sua efficacia rappresentativa, il marchio proposto coglie appieno l’esigenza di flessibilità d’uso e applicazione, ponendosi come strumento di efficace duttilità e facilità di utilizzo, considerata la ricchezza di prodotti e risorse culturali che potranno beneficiare della Denominazione Comunale di Origine di Ozieri».

Al concorso hanno partecipato diversi designer e grafici, con proposte provenienti anche dalla penisola. La giuria ha esaminato in forma anonima gli elaborati, seguendo i criteri di valutazione previsti dal bando, ossia efficacia comunicativa, originalità, valenza estetica, flessibilità d’uso e di applicazione. La relativa graduatoria, con i punteggi, è stata poi approvata dalla Giunta comunale.

Luca Antonio Petretto (Ittireddu) e Gianluca Bullegas (Sant’Antioco) hanno totalizzato 85 punti, precedendo nell’ordine Loris Villa (Resana – TV) 80 punti, Simona Motta (Castel Volturno – CE) 65 punti, Matilde Bianchina (Ozieri) 53 punti, Claudio Mannu (Ozieri) 51 punti, Loredana Lisai (Ozieri) 51 punti, Daniele Cattina (Ozieri) 48 punti, Rita Lavezzo (Arziagnano – VI) 48 punti, Andrea Montesi (Alghero) 46 punti, Cataldo Capogna (Corato – BA) 42 punti, Oscar Zanon (Castelfranco Veneto – PD) 30 punti, Paolo Asproni (Ozieri) 23 punti.

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Agenzia Funebre Franco Mu