• 28 Maggio 2022
  •  

Medici a tempo, Addis: «Non lasciamoceli sfuggire!»

Presidente Ordine dei Medici Sassari
Appello del presidente dell’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Sassari.

«Non lasciamoceli sfuggire!». Questo l’accorato appello di Nicola Addis, presidente dell’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Sassari, riferendosi ai medici con contratti a tempo determinato che stanno per esaurire il loro mandato, dopo due anni di pandemia.

«Ci auguriamo che questa ulteriore ondata del virus stia per affievolirsi, se non per lasciarci per sempre – dichiara Nicola Addis –. È la speranza di tutti. In particolare dei pazienti affetti da altre patologie, che hanno dovuto rimandare i controlli periodici, tanto da mettere a serio rischio il decorso della malattia. Le mancate visite preventive, sono quasi sparite dal dizionario medico, annullando il principio che “prevenire è meglio che curare”».

«Ogni giorno – prosegue il presidente dell’Ordine dei Medici della provincia di Sassari – riceviamo le lamentele di cittadini, medici, operatori sanitari e sindaci, sulla carenza negli organici degli ospedali di tutte le figure di specialisti, medici di famiglia e di pediatri nei vari comuni dell’isola, soprattutto in quelli più piccoli e a rischio di spopolamento».

«In questa situazione di estremo disagio per la sanità pubblica – prosegue il Presidente – s’inserisce la notizia che il personale cooptato per far fronte all’emergenza Covid sta per essere liquidato, in quanto assunto con contratti a tempo determinato. A questi lavoratori, che hanno dato un contributo fondamentale alla lotta alla pandemia – sottolinea Addis –, dovrebbe essere dato un riconoscimento oltre all’infinito ringraziamento. L’esperienza maturata nel periodo di emergenza, è indispensabile nella fase post pandemica in cui il sistema sanitario dovrà, necessariamente, ripartire con l’obbligo di recuperare un gap assistenziale di due anni. Per cui l’appello accorato alla politica – conclude Nicola Addis – è quello di«Non lasciamoceli sfuggire!».