• 27 Febbraio 2021
  •  
Logudorolive

Mense ospedaliere, Desirè Manca (M5S): «Stipendi a singhiozzo da anni»

Desirè Manca

Mense ospedaliere: stipendi a singhiozzo da anni.

Desirè Manca (M5S) presenta un’interrogazione e denuncia: «La Regione tuteli i lavoratori delle ditte in appalto».

«Inaccettabili ritardi nei pagamenti degli stipendi e condizioni di lavoro difficilissime a causa del mancato rispetto degli orari e dei carichi spesso eccessivi. È questa la situazione in cui versano da oltre un anno i circa ottanta dipendenti della Cocktail Service Srl, una trentina dei quali impegnati ininterrottamente nei servizi di ristorazione per gli ospedali sardi dipendenti da ATS, e gli altri nei servizi di ristorazione per le Questure di Cagliari e Oristano e per le mense scolastiche di alcuni comuni della Sardegna».

A denunciarlo è la consigliera regionale del M5S Desirè Manca, che, accogliendo il malcontento espresso da lavoratori e sindacati sin dal 2019, ha presentato un’interrogazione al Presidente della Regione e all’assessore alla Sanità Nieddu per chiedere quali atti e misure intendano adottare affinché venga definitivamente sanata la situazione retributiva di questi lavoratori.

Un atto che segue una prima interpellanza presentata dal Gruppo consiliare Movimento 5 Stelle lo scorso 15 aprile in cui si denunciavano analoghe problematiche: cronico ritardo nel pagamento degli stipendi e assenza di risposte soddisfacenti sia da parte della Cocktail Service che delle società Elior e Ladisa, mandatarie dei Raggruppamenti affidatari dei servizi di ristorazione, e delle stazioni appaltanti.

Nell’atto a prima firma Manca, sottoscritto dai consiglieri pentastellati Michele Ciusa, Roberto Li Gioi, Alessandro Solinas, il dito è puntato anche contro le procedure di affidamento del servizio:

«Il servizio di ristorazione per le strutture della ATS risulta tuttora svolto dal RTI Elior nonostante il rinnovo del contratto sia scaduto nel mese di novembre 2020 – sottolinea la consigliera –. Chiediamo pertanto di portar conoscere quale sia lo stato della procedura di gara, finalizzata alla stipula di convenzioni quadro, per l’affidamento dei servizi di ristorazione e quali misure la Regione intenda adottare per garantire tempestivamente l’affidamento dell’appalto dei servizi di ristorazione per le strutture dell’ATS secondo evidenza pubblica».

Alla luce della chiusura del centro cottura di Porto Torres, per gravi inadempienze igienico-sanitarie e della reiterata violazione dei diritti dei lavoratori da parte della mandante Cocktail Service Srl, si chiede infine al Governatore di verificare la presenza di eventuali inadempimenti contrattuali.