• 19 Settembre 2021
  •  

Migliora la situazione epidemiologica a Monti grazie anche alle vaccinazioni

Verso il miglioramento la situazione epidemiologica a Monti. Nei giorni scorsi, per quanto riguarda la campagna di vaccinazione anti Covid-19, il Servizio di Igiene Pubblica dell’ATS ha organizzato, nella palestra comunale, la somministrazione della prima dose del vaccino contro il Coronavirus ai residenti del comune di Monti nati dal 1942 al 1961.

Le operazioni si sono svolte nel pieno rispetto delle norme e in maniera fluida e ordinata: i barracelli indirizzavano i cittadini, verso l’ingresso, la polizia locale assegnava i numeretti, all’interno della palestra, una prima postazione controllava il modulo di consenso, le successive due presidiate da medici valutavano la scheda anamnestica, infine le ultime due provvedevano alla somministrazione del vaccino.

Dopo un’attesa di 15 minuti i vaccinati lasciavano la palestra da un’altra uscita. Nella sola mattinata di lunedì scorso sono state somministrate ben 187 dosi. L’Amministrazione, oltre a tutto il personale medico dell’Asl di Olbia e quanti hanno collaborato, «ringrazia il dottor Franco Nieddu, medico di base del paese in pensione e la dottoressa Francesca Isoni, medico di guardia, che hanno prestato la loro opera volontariamente», inoltre, fa sapere che ora si proseguirà con i test antigenici per gli alunni della scuola dell’infanzia.

Ancora buone nuove dal mondo della scuola. Il sindaco ha revocato l’ordinanza di chiusura della classe 2A della scuola primaria dell’Istituto comprensivo di Monti. Ieri mattina hanno fatto rientro in classe gli alunni della Prima media, dopo che era stata assunta in modo precauzionale la sospensione delle lezioni in presenza proseguendo con la Dad (didattica a distanza).

Giuseppe Mattioli