• 22 Maggio 2022
  •  

Mogoro, premio alla carriera alla band rap “Balentia”

Mogoro Band Balentia
Riconoscimento dell’Amministrazione comunale per “Il grande valore culturale del lavoro svolto nei primi 25 anni di musica”.

Un premio, a suggello dei primi 25 anni di attività. È quello alla carriera, che l’Amministrazione Comunale di Mogoro (OR) ha deciso di concedere a Balentia, storica band del rap sardo, per “Il grande valore culturale del lavoro svolto nei primi 25 anni di musica”.

Il premio è stato consegnato ieri, dopo diversi rinvii dovuti alla pandemia, in occasione dei festeggiamenti in onore di Sant’Antioco, a Mogoro (OR), dai rappresentanti dell’Amministrazione Comunale del paese, che ha così voluto celebrare la carriera artistica della Band che, per l’occasione, è tornata sul palco per eseguire alcuni brani, nella formazione “storica” che vede Alessio “Su Maistu” Mura e Andrea “Lepa” Mura alla voce, oltre a Andrea “DJ Zep” Planu in consolle.

«Sono in realtà ormai 27 gli anni di carriera, che celebreremo a breve anche con un nuovo singolo attualmente in lavorazione.” commenta Andrea Mura, in arte Lepa “Anni intensi e ricchi di soddisfazioni. Attraverso la nostra musica abbiamo sempre provato a raccontare il mondo che ci circonda, alla nostra maniera. Speriamo di esserci riusciti e di continuare a diffondere i nostri messaggi ancora per tanto tempo: la musica può essere uno strumento micidiale, se usato correttamente».

La giusta celebrazione di una carriera che ha superato quindi i cinque lustri, durante la quale il gruppo ha prodotto in studio quattro album ed un EP, ha collaborato con artisti nazionali ed internazionali, ed ha effettuatto oltre 600 concerti tra Sardegna, Italia ed Europa (Germania, Spagna, Grecia). Nel corso della sua storia la band ha ottenuto numerosi riscontri di critica da parte della stampa specializzata (Rumore e Blow Up su tutti), nonchè numerosi passaggi su Radio e TV Nazionali . Ha condiviso il palco con artisti Internazionali e Nazionali quali Orishas, Casino Royale, Neffa, Piotta, Club Dogo, Colle der Fomento, DJ Gruff.

Nel corso del tempo la band ha anche dato vita a diversi progetti paralleli, che hanno visto l’allargamento della formazione a strumentisti provenienti da differenti ambiti musicali: Stoccad’e funk, una band a 7 elementi, con chiara impronta funk anni ’70; Forefingers Up, progetto a 5 elementi, in cui si miscelavano black music e colonne sonore italiane anni ’70; Doodazz, progetto a 5 elementi, che si rifa al Jazz Rap di matrice newyorkese.

Ottica Muscas