• 16 Maggio 2021
  •  

Monti, Cantina del Vermentino: approvato il bilancio di esercizio

MONTI. Approvato all’unanimità (presenti solo alcuni soci, causa Covid-19) il bilancio di esercizio al 31 agosto 2020 della Cantina del Vermentino. Sbalordisce il conguaglio ricevuto dai soci, un clamoroso, un euro e 85 centesimi a kg: il più alto nella storia della cooperativa.

Bilancio. Il presidente Mauro Murrighile, leggendo il bilancio, si è soffermato sugli aspetti più salienti. «Sulla base delle risultanze in esso contenute – commenta – possiamo esprimere comunque soddisfazione per aver raggiunto, anche in questo esercizio contraddistinto dall’evento della pandemia da Covid-19 che ha sconvolto e messo in crisi la maggior parte dei mercati mondiali, obiettivi sempre finalizzati ad un sano consolidamento del nostro bilancio, confermando la buona tenuta dell’andamento economico-aziendale».

nuvustudio_Olbia

Vendite. «Il fisiologico calo dei consumi generali – prosegue Murrighile – avvenuti sia nel nostro Paese, che all’estero, dovuti alle chiusure del settore Ho.re.ca (hotel, bar e ristoranti), per una parte dell’anno, ha fatto da contro altare, un’impennata nell’e-commerce e la grande distribuzione che ha fatto registrare un incremento contribuendo ad ottenere un risultato finale complessivo abbastanza soddisfacente».

Politica economica. Anche quest’anno, caratterizzato da una scarsa vendemmia iniziale e dal diffondersi della pandemia, si conferma un miglioramento delle liquidità determinato da una sempre attenta gestione degli acquisti dei prodotti e delle materie prime. Da una politica più rigorosa sul rispetto delle scadenze da parte dei clienti, e ad un ricorso al finanziamento delle banche a condizioni vantaggiose.

Andamento gestione. Il presidente ricorda inoltre che sono occupati stabilmente un enotecnico, sette impiegati amministrativi e altrettanti operai. «Per quanto attiene l’occupazione del personale, malgrado tutte le problematiche relative al Covid-19 – spiega –, l’azienda ha tenuto in essere anche la forza lavoro. Inoltre, a seconda delle esigenze, sono stati assunti a tempo determinato, un agronomo e 16 operai, compresa l’unità richiesta obbligatoriamente per la legge 68/89».

Investimenti. Ristrutturati gli uffici, la sala riunioni, integrato il numero delle vasche e acquistato nuovi macchinario.

Posizione nel panorama economico-aziendale sardo


La pubblicazione delle “Top 1000 Sardegna”, le aziende più grandi dell’Isola 2021 ha confermato, ancora una volta, la crescita della Cantina del Vermentino che rientra fra le principali realtà produttive nel settore vitivinicolo, nel quale si piazza al 6° posto, con un fatturato di 9 milioni e settecentomila euro. Posizione che gratifica e inorgoglisce, coop e soci.

Unica nota dolente, le due notti di gelate, in questo aprile, che hanno causato ingenti danni. I viticoltori hanno inoltrato domande per il risarcimento. Si spera nella Regione.

Giuseppe Mattioli