• 3 Dicembre 2022
  •  

Monti. Il “Distretto Agroalimentare di Qualità del Vermentino di Gallura Docg” muove i primi passi

Riunione Monti distretto qualià del Vermentino di Gallura
Durante il forum di avvio del processo partecipativo, illustrate le opportunità e i vantaggi di questa nuova forma associativa.

MONTI. Il “Distretto Agroalimentare di Qualità del Vermentino di Gallura Docg” ha mosso i suoi primi passi. Nella sede del Consorzio di tutela del Vermentino”, nell’Enoforum a Monti, promotore dell’iniziativa, con il supporto dell’Agenzia Laore Sardegna, si è tenuto oggi il primo dei sei incontri di animazione territoriale del processo partecipativo. Illustrate le opportunità e i vantaggi che discendono dal riconoscimento di questa nuova forma associativa.

nuvustudio

Al forum di avvio del processo hanno presenziato molti proprietari di grandi, medie e piccole realtà vitivinicole del territorio. Il percorso di riconoscimento del futuro distretto è stato illustrato dalla presidente del Consorzio Daniela Pinna. Si è soffermata sul progetto, sul ruolo del Consorzio, dei suoi produttori per il territorio e la costituzione del comitato promotore.

Graziella Benedetto (docente di Economia Agraria e Marketing dei prodotti agro-alimentari, dipartimento di Agraria dell’Università degli Studi di Sassari) ha posto in evidenza la valenza del Distretto Agro-alimentare di Qualità, come strumento strategico di governance territoriale e sviluppo locale per una viticoltura multifunzionale.

Degli aspetti normativi e fonti di finanziamento, spesso tasto dolente per i viticoltori, ne ha parlato Giuseppina Cireddu, direttore del Servizio sviluppo dei territori e delle comunità rurali, Regione Sardegna. Mentre Italo Guddelmoni (referente territoriale del Servizio di Sviluppo Rurale – Agenzia Laore), nell’ultimo intervento, ha posto l’accento sul ruolo dell’Agenzia Laore nel percorso di riconoscimento dei Distretti Agroalimentari di Qualità.

È seguita la discussione aperta a tutti i partecipanti, che comunque avranno modo nel proseguo degli incontri di animazione di approfondire le varie tematiche. Per il Consorzio di tutela del Vermentino di Gallura questo odierno è un passo importante che si sta realizzando, in quanto si tratta del primo distretto di qualità che riguarda un solo prodotto: il vino! Il Consorzio è arrivato a questo step dopo aver avuto consulenze con l’università della Toscana e il Dipartimento del settore della Facoltà di Agraria dell’Università di Sassari.

Giuseppe Mattioli

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it