• 1 Agosto 2021
  •  

Monti, giornata di vaccinazioni contro il Covid-19 con qualche disagio

MONTI. «Nell’organizzazione qualche piccolo disagio è stato purtroppo inevitabile, ci scusiamo per questo ma siamo certi della comprensione di tutti». È quanto scritto sui social dell’assessora alla Cultura, Pubblica istruzione e Sanità Debora Tuveri relativo all’andamento della giornata di vaccinazione contro il Covid-19 programmata nei giorni scorsi a Monti. Giornata destinata agli over 80, non ancora vaccinati, e soprattutto ai soggetti definiti “ad alta fragilità”, conclusasi con la somministrazione di 120 dosi.

L’assessora ha sottolineato il fatto che alcune persone non sono state vaccinate perché non rientravano nelle categorie indicate «persone estremamente vulnerabili, intese come affette da condizioni che per danno d’organo persistente, o che in ragione di una compromissione della risposta a virus, hanno un rischio particolarmente elevato di sviluppare forme gravi o letali di Covid-19».

L’Amministrazione ha concordato con la dottoressa Giuseppa Campus che i pazienti esclusi potranno presentarsi la prossima settimana presso l’Hub di Olbia per la somministrazione del vaccino Astrazeneca. Sui disguidi avvenuti l’assessora Tuveri rimarca inoltre che «la giornata è stata organizzata con un preavviso di pochi giorni e nonostante l’impegno e il lavoro di tutte le persone coinvolte nell’organizzazione, qualche piccolo disagio è stato, purtroppo inevitabile. Ci scusiamo per questo».

«Per quanto attiene gli over 70, invece – conclude Tuveri –, siamo in contatto con l’ATS in attesa di informazioni in merito all’arrivo del vaccino Astrazeneca in modo da poter organizzare sia una giornata a Monti che la possibilità di recarsi presso l’Hub di Olbia in giorniate e modalità stabilite».

Giuseppe Mattioli