• 20 Settembre 2021
  •  

Muravera. Bimbo rischia di annegare in piscina, salvato dal bagnino e 2 medici

MURAVERA. Un bimbo torinese di 3 anni e mezzo ieri ha rischiato di annegare nella piscina di un campeggio a Capo Ferrato, nel comune di Muravera. Il piccolo, eludendo il controllo della madre 38enne, si è spostato dalla vasca riservata ai bambini per andare in quella degli adulti e si è tuffato. Le grida di alcune persone hanno fortunatamente attirato l’attenzione del bagnino che si è buttato prontamente in acqua e lo ha salvato portandolo a bordo vasca. Qui, due medici in vacanza gli hanno subito praticato le prime manovre di soccorso facendogli riprendere coscienza.

Nel frattempo sul posto sono intervenuti i Carabinieri del posto fisso stagionale di Costa Rei per facilitare l’atterraggio in sicurezza di un veivolo dell’elisoccorso del 118 prontamente allertato. Il personale medico dopo aver prestato le prime cure al bimbo lo ha accompagnato con l’elicottero, insieme alla madre, nel reparto pediatrico dell’ospedale civile Brotzu di Cagliari, per accertamenti. È stato ricoverato in osservazione e non è in pericolo di vita. La Procura della Repubblica è stata informata dell’accaduto dai Carabinieri della Stazione di Castiadas.

Mamma in Sardegna