• 23 Settembre 2021
  •  

Mores, Nino Virdis nel ricordo del Rotary club Ozieri e di don Paolo Apeddu

MORES. Ha destato commozione in molte comunità del territorio la scomparsa del professore Nino Virdis. Deceduto nell’ospedale di Alghero dopo aver lottato fino all’ultimo istante contro il maledetto Covid-19 che sta sconvolgendo le vite di tutti noi. Aveva 75 anni.

Persona molto stimata e apprezzata ha ricoperto la carica di primo cittadino di Mores dal 1980 al 1985. Docente di Diritto ed Economia ha prestato il suo servizio, anche come dirigente scolastico, negli Istituti superiori di Ozieri, Bono e La Maddalena.

Fondatore del coro Lachesos di Mores era anche socio del Rotay club di Ozieri, nel quale è stato anche Past President.

Di seguito pubblichiamo due contributi in suo ricordo: uno proprio del Rotary e un altro dell’insegnante e parroco di Ardara don Paolo Apeddu.

Il ricordo di Nino Virdis del Rotary Club di Ozieri.

«Con grande dolore e incredulità, apprendiamo la triste notizia della scomparsa del nostro carissimo Socio e Past President Nino Virdis che, dopo una lunga e strenua lotta contro il Covid-19, ha ceduto le armi. La sua pur strenua resistenza non ha retto l’assalto finale della malattia.

Costernati e frastornati, siamo vicini alla moglie Tetta e ai figli in questo momento così tragico e doloroso, consci che è molto difficile per loro e per noi, sopportare questo immenso dolore.

Nino Virdis

Ne ricordiamo le sue qualità umane, la sua profonda cultura, la sua professionalità di insegnante e Dirigente scolastico, i suoi trascorsi da Sindaco di Mores, il suo impegno nel sociale, nella solidarietà e nel canto tradizionale.

Il suo impegno come rotariano, pronto all’ideale del servire e sempre in prima linea nelle azioni del Club Rotary di Ozieri.

Lo ricordiamo da ultimo nell’edizione 2019 de “Su Trinta ‘e Sant’Andria”, instancabile nel servire i visitatori. Presidente nel 2003-2004 ha celebrato il Venticinquennale del Club, è stato responsabile del Bollettino, Presidente di Commissione, Vice Presidente 2019-2020. Ha sempre collaborato alle attività del Club con grande slancio.

Perdiamo un amico sincero, un valoroso uomo onesto e dalle tante qualità, amante della Sardegna e delle nostre tradizioni, un Rotariano autentico che sarà un esempio da seguire per tutti noi. Ancora le nostre più affettuose condoglianze alla famiglia ed un immenso abbraccio. Nino continua a seguirci dal cielo, noi non ti dimenticheremo!».

Nino Virdis nel ricordo di don Paolo Apeddu.

«Avevamo in programma qualche viaggio, la vita ti ha messo davanti ad una grande prova e hai cercato si superarla come potevi. In questi anni eri diventato un grande amico: uomo di cultura, appassionato, preparato, sempre con la battuta pronta, di una finezza unica. Direi quasi uomo di altri tempi, invece no, uomo del tuo tempo. Innamorato com’ero del territorio e della nostra storia.

Ti ringrazio per le notizie che mi davi anche riguardo alla splendida Basilica di Ardara, della quale sei stato testimone di alcuni importanti eventi pubblici e privati. Mi rimarrà il caro ricordo di un amico sincero, sempre disponibile.

Mi rimarrà anche qualche tuo libro che mi donasti e sui quali ci confrontavamo andando a pranzo in qualche bel posto della nostra Isola. Ricorderò il garbo e la correttezza anche nelle discussioni di Fede. Ora avrai tutte le risposte

A noi l’amarezza di questo 2020 che continua a seminare, nostro malgrado, tristezza e angoscia. Il Natale saprà illuminare tutti noi, in particolare la tua amata sposa, in questo cammino che ci attende».