• 26 Febbraio 2024
  •  

Nuoro. Detenzione e fabbricazione illegale di petardi, denunciate 3 persone

Petardi Sadali Siniscola
Operazioni dei Carabinieri di Sadali e Siniscola.

NUORO. Durante i controlli in vista dei festeggiamenti di fine anno, i Carabinieri della Compagnia di Isili e Siniscola hanno deferito all’Autorità giudiziaria tre persone per detenzione e fabbricazione abusiva di petardi illegali. Nello specifico, il 27 dicembre, gli uomini dell’Arma della Stazione di Sadali hanno denunciato un uomo di 50 anni per detenzione di materie esplosive. Durante una perquisizione, i Militari hanno rinvenuto una variegata gamma di prodotti, tra cui “cipolle”, bombe carta e artifizi pirotecnici, tutti di produzione artigianale. Nella stessa giornata gli artificieri del Nucleo Investigativo del Comando provinciale di Nuoro hanno proceduto alla distruzione del materiale tramite brillamento. 

Petardi illegali Siniscola e Sadali sequestri

In un’analoga operazione, i Carabinieri di Siniscola hanno denunciato altre due persone e sequestrato materiale vario, tra cui precursori di esplosivi come nitrato di potassio, zolfo e polvere di alluminio. Tra i reperti, spiccano due artifici di fabbricazione totalmente artigianale e l’attrezzatura necessaria alla loro creazione, compresa una bilancia, misurini, imbuti e attrezzi metallici. Anche in questo caso, il materiale esplodente è stato messo in sicurezza dagli artificieri antisabotaggio del Comando provinciale Carabinieri di Nuoro per la successiva distruzione.

I suggerimenti degli artificieri:
  • non acquistare e non usare mai fuochi d’artificio proibiti;
  • acquistare solo da commercianti autorizzati;
  • supervisionare in caso di utilizzo da parte di minori;
  • l’uso improprio dei fuochi d’artificio – di qualunque tipo – può comportare gravi conseguenze (ustioni, perdita delle dita, delle mani, della vista e lesioni più gravi);
  • leggere e seguire attentamente le istruzioni, controllando che il prodotto sia in ottimo stato di conservazione ovvero che non presenti segni d’umidità o di danneggiamento che possano determinare la fuoriuscita di polvere pirica;
  • non indossare indumenti facilmente infiammabili e mantenere una distanza adeguata;
  • non tentare di accendere botti inesplosi trovati per strada ed evitare di toccarli e di raccoglierli;
  • usare fuochi d’artificio in luoghi aperti, lontano dalle persone e da materiale infiammabile;
  • non unire o accendere contemporaneamente più fuochi;
  • posizionare il fuoco su una superficie piana o, in caso di razzi, perfettamente in verticale, e non utilizzare bottiglie di vetro;
  • non tenere mai con le mani razzi, candele o petardi;
  • non accendere razzi o petardi con la miccia corta;
  • non gettare e non indirizzare mai petardi o razzi verso le persone;
  • non far esplodere mai petardi o razzi in bottiglie o dentro contenitori fragili, perché rompendosi possono produrre pericolose schegge;
  • non costruire petardi di dimensioni/potenza maggiori utilizzando polveri di più artifici.

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.