• 5 Dicembre 2022
  •  

A Nuoro esami e visite mediche si pagano per intero, interrogazione di Deriu (Pd) all’assessore Nieddu

Laboratorio medico
Esauriti i fondi per le convenzioni. Per il consigliere regionale dem «sarebbe una beffa per i cittadini già alle prese con rincari e bollette».

«I cittadini di Nuoro e di tutta la provincia che devono svolgere esami e visite mediche sarebbero costretti a pagare per intero la prestazione, nonostante si rechino in centri convenzionati o usufruiscano di esenzione, a causa dell’esaurimento dei fondi per le convenzioni. Se questa notizia diffusa negli ultimi giorni dalla stampa si confermasse vera, rappresenterebbe una vera e propria beffa per tantissime famiglie, già alle prese con pesanti rincari e bollette».

La denuncia arriva da Roberto Deriu (nella foto), consigliere regionale del Partito Democratico, primo firmatario di un’interrogazione presentata in queste ore e rivolta all’assessore regionale alla sanità Mario Nieddu.

Roberto Deriu

«L’esaurimento dei fondi per le convenzioni – spiega l’esponente dem – costringerebbe i cittadini, anche chi usufruisce di esenzione, a pagare per intero la prestazione e non solo il ticket, qualora dovessero sottoporsi a un esame o una visita medica. Una situazione che rischierebbe di creare un clima di tensione sia tra gli utenti sia tra gli operatori sanitari, costretti a gestire il malcontento in prima persona, con tutte le conseguenze che ciò comporterebbe».

«Appare evidente come i fatti sopra riportati, se confermati, rappresenterebbero un grave danno per la salute dei cittadini, oltreché un lampante problema dal punto di vista economico. L’assessore regionale alla sanità – conclude Roberto Deriu – faccia subito chiarezza sulla vicenda e, qualora i fatti riportati siano veri, intervenga con urgenza per risolvere il problema».

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Webp.net gifmaker 1