• 30 Luglio 2021
  •  

Nuoro, Franca Cabras alla guida degli agriturismo Terranostra

Terranostra Nuoro Ogliastra ha una nuova guida. È Franca Cabras, titolare dell’agriturismo Nuraghe Murtarba di Villagrande Strisaili.

La neo presidente è stata eletta all’unanimità dall’associazione degli agriturismi Campagna Amica della Coldiretti.

Nella provincia di Nuoro si trovano il 22 per cento (circa 190) degli agriturismi sardi che sono poco meno di 900 (elaborazione Coldiretti Nu-Og su dati Istat) dei quali circa il 70 per cento sono Coldiretti e di questi 50 hanno aderito al progetto Terranostra.

I circa 190 agriturismi della provincia di Nuoro sono per il 40 per cento condotti da donne, il 77 per cento si occupa di servizio di ristorazione, oltre il 74 per cento hanno anche gli alloggi e circa il 40 per cento offrono anche servizi ulteriori alla ristorazione e all’alloggio. 

TERRANOSTRA. Il punto distintivo degli agriturismi Campagna Amica promossi da Terranostra sono accoglienza, condivisione, tradizioni, storia e buon cibo. Luoghi dove l’ospitalità contadina è un marchio di fabbrica e che vendono presso la propria azienda e/o che somministrano nei propri ristoranti solo prodotti agricoli locali, a chilometri zero e di origine certa e controllata. Promuovono inoltre la diffusione di sistemi e metodi, produttivi ecocompatibili e a basso impatto ambientale, l’adozione di uno stile di vita e di consumo più rispettoso dell’ambiente.

Franca Cabras, 49 anni, è anche agrichef, titolo riconosciuto dall’associazione dopo aver superato dei corsi di formazione.

Nel suo nuovo incarico sarà affiancata nel consiglio direttivo dal vice-presidente Daniele Serusi dell’agriturismo Donnortei di Fonni, dal revisore dei conti Salvatore Sedilesu dell’agriturismo Sedilesu di Mamoiada e dai consiglieri Simone Ciferni dell’agriturismo Lollover’s di Nuoro, Pantaleo Fancello del Muristene di Dorgali, Graziella Fele di Camisadu di Oliena, Emanuele Ghiani del Ticci di Seulo, Laila De Arca di Sorres di Budoni, Giovanni Nieddu Canales di Dorgali, Veronica Piras S’Orgiola di Girasole e Marianna Sirigu di Bene Mari di Siniscola.

Ceramiche Farina

“Viviamo una fase storica difficile che ha colpito pesantemente gli agriturismi, costringendoci a lunghe chiusure, in particolare nei momenti più importanti della nostra stagione – afferma la neo presidente di Terranostra Nu-Og – Franca Cabras. Il fatto di essere passati in zona bianca ci consente di respirare dopo un anno di grandi sacrifici ma viviamo comunque in una situazione di grave incertezza. Come Terranostra ci metteremo al lavoro consapevoli di avere delle strutture adatta al mantenimento delle distanze e dove offriamo cibo di qualità e locale e contatto diretto con la natura”.

“Auguro buon lavoro alla neo presidente e a tutto il direttivo – dice il presidente provinciale della Coldiretti Nu-Og Leonardo Salis -. Se è vero che il mondo della ristorazione e turismo è quello che più di tutti ha subito negativamente le ripercussioni delle prescrizioni adottate per limitare la diffusione del Covid è anche vero che gli agriturismi, simbolo del turismo identitario, sono pronti per garantire e soddisfare i bisogni dei cittadini irrobustiti durante la pandemia: ampi spazi, tranquillità, cibo locale e di stagione”. 

“Gli agriturismi Terranostra – sostiene il direttore di Coldiretti Nu-Og Alessandro Serra – svolgono un ruolo fondamentale nel presidio del territorio e la sua salvaguardia dall’abbandono e dall’incuria, tutelando l’ambiente e valorizzando le risorse, i prodotti tipici e la storia rurale”.