• 18 Maggio 2021
  •  

Nuovo screening di massa sulla popolazione di Bono

Municipio di Bono

Nuovo screening di massa sulla popolazione di Bono giovedì 25 e venerdì 26 febbraio.

BONO. Per contrastare la diffusione del Covid-19 e in particolare la variante inglese, l’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Elio Mulas dopo l’ordinanza di lockdown del 20 febbraio si riporta all’attacco del virus riproponendo, su base volontaria e gratuita, una nuova campagna di screening di massa sulla popolazione (esclusi i bambini fino agli 11 anni).

Giovedì 25 febbraio dalle ore 9 alle 18 nel Palazzetto dello Sport, in via Sironi, saranno sottoposte all’analisi diagnostica, con l’ausilio dei tamponi rapidi, le persone con cognome dalla lettera A alla lettera L; venerdì 26 febbraio, stesso luogo e orario, quelle con cognome dalla lettera M alla lettera Z.

Allo screening ci si dovrà presentare muniti di tessera sanitaria, prestando attenzione a non creare alcun assembramento all’esterno della struttura. È raccomandato vivamente di indossare la mascherina, rispettare il distanziamento sociale, evitando di toccarsi occhi, naso e bocca prima di avere igienizzato con cura le mani.

Ad oggi i contagi da Covid in paese sono 33, di cui 5 della variante inglese.

Aggiornamento e rettifica

In parziale rettifica al comunicato precedente, dopo aver interloquito con l’ATS-ARES, il Sindaco fa sapere che la partecipazione ai tamponi è consentita anche a «tutte le persone che per motivi lavorativi o di studio accedono in modo costante e frequente al comune». In via del tutto eccezionale possono essere sottoposti a screening anche i bambini dai 3 agli 11 anni, ovviamente accompagnati dai genitori.

Leggi anche: CONTINUA A CRESCERE IL NUMERO (33) DEI CONTAGI A BONO

VARIANTE INGLESE, BONO RITORNA IN LOCKDOWN

BONO, CONFERMATI 5 CASI DI COVID DELLA VARIANTE INGLESE