• 22 Maggio 2022
  •  

Oltre 4 mln in meno per gli ospedali del Nord Sardegna, Desirè Manca (M5s): «Ripartizione iniqua e ingiusta»

Ospedale SS. Annunziata Sassari

La consigliera regionale del M5s Desirè Manca ha presentato un’interrogazione al presidente Solinas e all’assessore alla Sanità Nieddu per chiedere quali siano stati i criteri e gli indicatori utilizzati per definire il riparto delle risorse economiche da destinare al potenziamento delle dotazioni organiche di tutte le strutture sanitarie della Sardegna.

Tre milioni 160 mila euro destinati alla città di Sassari, suddivisi tra l’AOU, a cui andranno 2 milioni 70mila euro, e la ASL 1 che riceverà invece 1 milione 90mila euro, mentre ben 7 milioni 240 mila euro sono stati destinati alla città di Cagliari (ASL 8, 2.320.000; Arnas G. Brotzu, 3.830.000; AOU 1.090.000).

Desirè Manca

«È piuttosto evidente – afferma Manca – la gravissima disparità di trattamento tra le due città sarde per quanto riguarda l’assegnazione delle risorse per il potenziamento delle dotazioni organiche degli ospedali. Inspiegabilmente, la Giunta ha deciso di suddividere in maniera iniqua e ingiusta i fondi destinati ad un tassello indispensabile e imprescindibile dell’iter di ristrutturazione delle strutture sanitarie affinché le stesse possano raggiungere livelli ottimali di gestione dei servizi di cura e assistenza».

«Nonostante la carenza di personale medico sia una problematica che riguarda tutte le strutture sanitarie del territorio della nostra isola – continua la Consigliera –, non è chiaro come sia stato definito il riparto delle risorse economiche e quali siano i motivi alla base del trattamento iniquo tra le strutture del nord dell’isola e quelle del capoluogo».

«Non si capisce quali siano le ragioni per cui all’AOU di Sassari – conclude Desirè Manca – sono state destinate risorse esigue se confrontate ad altre strutture del territorio, senza evidentemente tenere in debita considerazione nemmeno il fatto che l’ospedale Marino di Alghero dal 1 gennaio 2022 è passato all’Azienda ospedaliero universitaria di Sassari sulla base della legge numero 24 dell’11 settembre 2020».

Ottica Muscas