• 4 Ottobre 2022
  •  

Ospedale di Nuoro, presentato da 117 medici un esposto in Procura: «Non più garantiti i livelli essenziali di assistenza»

Ospedale Nuoro

NUORO. Un esposto firmato da 117 medici è stato presentato alla Procura della Repubblica per denunciare i disservizi e la grave carenza di personale nell’ospedale San Francesco di Nuoro. Nella segnalazione i sanitari, nel chiedere un tempestivo intervento, evidenziano come «alla popolazione del Centro Sardegna non sono più garantiti i livelli essenziali di assistenza, per cui si ritiene che si possano ravvisare profili di illiceità»

Tra le criticità contestate dai medici: «Chiusura delle unità operative di Chirurgia Generale, Ortopedia/Traumatologia e Urologia con conseguente necessità di trasferire in altri presidi i pazienti, anche con patologie tempo-dipendenti, con il rischio di decesso o complicanze gravi nell’attesa del trattamento diagnostico-terapeutico definitivo; mancanza h24 di servizi essenziali come Endoscopia digestiva e Radiologia interventistica per la diagnosi e la terapia di patologie acute gravi; mancanza di un chiaro percorso, formalizzato con le altre aziende sanitarie, per una rapida presa in carico dei pazienti (da Pronto soccorso e da altre Unità operative) che non possono essere trattati al San Francesco; organici sottodimensionati in tutte le unità operative che determinano nei professionisti una condizione di stress-lavoro correlato e rischio medico-legale non più accettabili».

Il documento è stato inoltrato per conoscenza anche al sindaco di Nuoro Andrea Soddu, al Distretto socio-sanitario, al prefetto, all’ispettorato del Lavoro, al presidente della Regione Solinas e all’assessore alla Sanità Nieddu.

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Muscas con Foto 1