• 29 Gennaio 2022
  •  

Ozieri. Templari Cattolici d’Italia, Fra Salvatore Camboni alla guida della Commanderia Ex Val Mannu

OZIERI. Sono cattolici per tradizione, fede, scelta e decisione e si considerano in umiltà custodi del tempio di Gesù Cristo, servendo Santa Romana Chiesa come volontari per il Papa. Sono riconoscibili per la veste bianca e la grande croce patente di color rosso sul petto. Sono i Templari cattolici d’Italia che in Sardegna, sotto il Priorato di Sant’Efisio, sono presenti a Cagliari con la Commanderia Ex Val Tirso, guidata da Fra Gianluca Sori, e ora anche a Ozieri con la Commanderia Ex Val Mannu, retta da Fra Salvatore Camboni, che già da qualche domenica sta prestando servizio nella chiesa Cattedrale di Ozieri grazie all’ospitalità del parroco don Antonello Satta.

Chi sono i Templari Cattolici d’Italia

I Templari cattolici d’Italia sono costituiti in un’as­sociazione tra fedeli regolata secondo il diritto ca­nonico che riconosce il Santo Padre Papa Francesco e i suoi successori qua­le autorità superiore. Con 150 sedi nella penisola e 50 all’estero (in particolare in Europa), sono presenti anche a Mosca, Hong Kong e in varie città degli Stati Uniti.

La corporazione conta circa 2.550 laici e 100 chierici e ha come obiettivo quello di incrementare il culto pubblico del rito eucaristico e di altre opere di apostolato, come le iniziative di evangelizzazione specialmente tra i giovani, esercitare opere di pietà e carità, animazione dell’ordine temporale mediante lo spirito cristiano. In altri termini, l’Associazione, secondo la dichiarazione pubblica di intenti, si propone di “risvegliare i valori della cavalleria e della tradizione dei Poveri Cavalieri di Cristo detti Templari, attraverso la preghiera comune e la meditazione, la difesa della fede cattolica e gli studi storici; presidiare le innumerevoli chiese abbandonate, mantenendole con decoro ed aprendole alla popolazione dei fedeli almeno alcuni giorni al mese; soprattutto impedendone l’utilizzo ad operatori di male; lottare contro l’esoterismo e la magia dilagante, soprattutto fra i giovani; operazioni di pulizia nei confronti dei satanisti operanti nelle diocesi”.

Come diventare Templari Cattolici d’Italia

Per diventare templari e quindi essere ammessi all’Associazione occorre aver compiuto 18 anni, accettare gli obblighi di appartenenza alla religione Cristiana Apostolica Romana, completa dedizione alla Patria e alla fede di Cristo, rispetto delle leggi dello Stato e dei doveri civici.

La gerarchia interna: gli uomini sono divisi in Novizi, Scudieri e Cavalieri di Giustizia; le donne in Dame Novizie, Dame di Grazia e Dame di Giustizia. Il Maestro Generale è Fra Mauro Giorgio Ferretti.

Per avere notizie più approfondite si può contattare il commendatore Fra Salvatore Camboni (333 19 75 601 – mail: commanderiaexvalmannu21@gmail.com), oppure visitando il sito internet www.templarioggi.it; Facebook: Templari Cattolici d’Italia; instagram: @templaricattolici