• 15 Maggio 2021
  •  

Porto Torres, esercitazione Vigili del Fuoco e Capitaneria di porto

PORTO TORRES. È stata un’esercitazione estremamente articolata e complessa, quella simulata nella mattinata odierna dalla Capitaneria di porto della città di Porto Torres e dal Comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Sassari e che ha visto uomini e mezzi dei due Comandi operare in sinergia per soccorso a persone e attività antincendio a bordo. L’esercitazione è servita a mettere in pratica la collaborazione funzionale e di reciproco supporto auspicata nella convenzione tra il dipartimento dei Vigili del Fuoco del soccorso pubblico e della difesa civile e il Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto.

L’esercitazione. Alle ore 11 la sala operativa della Guardia costiera ha ricevuto una segnalazione di incendio nella sala macchine di un traghetto a circa due miglia dall’imboccatura del porto di Porto Torres. Nella stessa è stata simulata la presenza di feriti a bordo successivamente recuperati dalla motovedetta SAR CP 810, dall’elicottero Drago 62 dei Vigili del Fuoco e con l’ausilio del nucleo sommozzatori dei Vigili del Fuoco.

L’attività antincendio, che ha visto operare il personale specialista nautico dei due comandi congiuntamente al personale terrestre dei Vigili del Fuoco, ha avuto anche il compito di verificare l’efficienza di nuove apparecchiature a disposizione dei Vigili del Fuoco e la compatibilità delle stesse impiegate a bordo delle motovedette della capitaneria di porto.

L’importanza dell’esercitazione è testimoniata dalla presenza sullo scenario di intervento del comandante della capitaneria di porto Gianluca Oliveti, dell’ingegner Girolamo Bentivoglio Fiandra comandante provinciale dei Vigili del Fuoco di Sassari e dall’ingegner Marco Frezza, Direttore Regionale dei Vigili del Fuoco, appositamente arrivato da Cagliari.

Ceramiche Farina