• 22 Ottobre 2021
  •  

Prorogata la zona rossa a Bono (11 aprile) e a Uri (20 aprile)

Bono panorama

Prorogata fino all’11 aprile la zona rossa a Bono. La decisione è stata assunta visto l’alto numero dei contagi ancora presenti in paese. Secondo gli ultimi dati forniti dall’Ats i casi di positività sono 103, mentre sono 55 le persone in quarantena. Resta sospesa anche la didattica in presenza per tutte le scuole cittadine.

Ottica Muscas

Zona rossa prolungata fino al 20 aprile incluso invece a Uri, dove sono presenti ad oggi 152 casi di contagio e 68 quarantene. Ricoverate in ospedale anche una decina di persone, alcune delle quali con sintomi gravi.

Intanto per le giornate 10 e 11 aprile sarà effettuato lo screening gratuito di tutta la popolazione grazie al programma “Sardi e Sicuri” della Regione Sardegna, con la collaborazione dell’ATS di Sassari.

«Le operazioni – comunica il Comune – avranno inizio dalle ore 9:00 alle ore 18:00 di sabato 10 e domenica 11 aprile, presso la Tensostruttura di via Alghero, adiacente ai locali delle scuole medie.

Oltre a Bono e Uri, in Sardegna restano in zona rossa i comuni di Bultei, Pozzomaggiore, Golfo Aranci, Solemins, Burcei, Pula, Samugheo, Sindia, Gavoi, Donori, Sennariolo, Villa San Pietro.