• 21 Luglio 2024
  •  

Raccolte oltre 25 sacche di sangue grazie alla generosità dei Carabinieri ogliastrini

Donazione del sangue Carabinieri ogliastrini
L’iniziativa è stata possibile grazie alla collaborazione tra l’Avis comunale di Tortolì, il Centro Trasfusionale dell’Asl Ogliastra e le Compagnie di Tortolì e Jerzu.

I Carabinieri in prima linea per la donazione del sangue. Questa volta il gesto di solidarietà arriva dai rappresentanti dell’Arma delle caserme ogliastrine che durante la mattinata di oggi si sono recati al Centro trasfusionale dell’ospedale di Lanusei e nell’autoemoteca dell’Asl Ogliastra, davanti alla sede dell’Avis di Tortolì.

Una giornata che ha portato alla raccolta di ben 25 sacche di sangue, a dimostrazione della spiccata sensibilità degli uomini dell’Arma al tema della donazione. L’iniziativa è stata possibile grazie alla collaborazione tra l’Avis comunale di Tortolì, guidata da Luca Russo, il Centro Trasfusionale dell’Asl Ogliastra, diretto dalla dottoressa Giusy Cabiddu e le Compagnie dei Carabinieri di Tortolì e Jerzu, guidate dai capitani Giuseppe De Lisa e Giacomo Tommaso Rossi. Un gesto di grande generosità che dimostra quanto sia importante unire istituzioni e società civile per un unico grande scopo: sensibilizzare alla donazione e portare sempre più persone a compiere questo gesto tanto semplice, quanto importante.

Mamma in Sardegna

«Questa è stata una delle prime iniziative che porteremo avanti quest’anno con le forze dell’ordine – ha spiegato Giusy Cabiddu, direttrice del Centro trasfusionale della Asl Ogliastra – il 28 febbraio replicheremo una giornata simile anche con la Polizia di Stato.

La richiesta di sangue è in continua crescita – ha continua Cabiddu – per questo motivo è fondamentale portare avanti progetti di questo tipo. Per il prossimo futuro – ha concluso la direttrice – c’è l’intenzione di coinvolgere anche le società sportive, mentre nel periodo estivo vorremmo svolgere delle raccolte nelle spiagge ogliastrine».

Il presidente dell’Avis di Tortolì Luca Russo ha evidenziato come i Carabinieri siano da sempre stati presenti sul fronte della donazione del sangue: «Molti colleghi dei Carabinieri sono donatori abituali – ha spiegato – ma grazie a questa iniziativa siamo riusciti a coinvolgerne tanti altri, compresi i loro familiari. Speriamo di poter ripetere presto questa esperienza che è stata davvero positiva».

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.