• 18 Settembre 2021
  •  

Rassegna internazionale organistica: nuovi concerti ad Alghero dal 17 agosto

Martedì prossimo il duo Eva Villegas e Brice Montagnoux, il 20 agosto la solista polacca Maria Magdalena Kaczor.


Riprende dopo un paio di settimane di pausa la XXI edizione della Rassegna Internazionale Organistica, che da martedì 17 agosto proporrà quattro nuovi concerti, in calendario fino al 29 agosto, tutti nel Duomo di Santa Maria con inizio alle 21. Protagonisti nomi di assoluto prestigio, apprezzati a livello europeo.

Organizzata dall’associazione Arte in Musica nell’ambito della programmazione del Festival del Mediterraneo, la kermesse gode del patrocinio della Regione Sardegna – Assessorato alla Pubblica Istruzione Beni Culturali Spettacolo e Sport, della Presidenza del Consiglio regionale, della Fondazione di Sardegna, della Fondazione Alghero e del Comune di Alghero.

I primi due appuntamenti dopo Ferragosto sono fissati per martedì e venerdì prossimi. Il 17 agosto spazio a “Dialogue sur les jeux d’anches à Alghero”, evento internazionale con il duo Eva Villegas al clarinetto e Brice Montagnoux all’organo, che eseguiranno il Concerto in re minore di Alessandro Marcello, Registro de Pajarillo di Jorge Montilla, Concerto in re minore di Tomaso Albinoni, Adagio dal Concerto Adagio in la maggiore K622 di Wolfgang Amadeus Mozart, Sonata per clarinetto op. 167 di Camille Saint-Saens e Variations grégoriennes sur un Salve Regina di Henri Tomasi.

Venerdì 20 agosto altro nome di assoluto prestigio, l’organista polacca Maria Magdalena Kaczor, con il concerto “Esprit de passion et l’amour dans la musique”. Il programma comprenderà la Toccata e fuga in re minore BWV 565 di Johann Sebastian Bach, Vater unser im Himmelreich di Georg Boehme, Quatre pieces en trio di Ludwig van Beethoven, Andante et Variations op. 1 di Otto Barblan, Te Deum op. 11 di Jeanne Marie-Madeleine Demessieux.

All’ingresso e durante i concerti saranno osservate le prescrizioni sanitarie anti covid. Il concerto previsto inizialmente per lo scorso 12 agosto con il Duo Étra, ovvero Chiara Imbasciati al flauto e Giulio Gelsomino all’organo, verrà recuperato nelle prossime settimane.

Nella foto: da sx Maria Magdalena Kaczor, Eva Villegas e Brice Montagnoux

Ottica Muscas