• 24 Luglio 2021
  •  

Rassegna Mare e Miniere, doppio appuntamento domani sera a Portoscuso

Rassegna Mare e Miniere

PORTOSCUSO. Musica e narrazione si intrecciano nello spettacolo che domani – giovedì 24 giugno – apre alle 21.30 la quarta serata di Mare e Miniere, la rassegna e i seminari di musica, teatro e danza di matrice popolare organizzati dall’associazione culturale Elenaledda Vox, in pieno svolgimento a Portoscuso (Sud Sardegna) da lunedì scorso fino a domenica 27.

“Le galline pensierose” – questo il titolo – è una selezione delle brevissime storie, in perfetto equilibrio tra umorismo e vocazione al nonsense, raccolte nell’omonimo libro di Luigi Malerba, che Valerio Corzani, musicista, autore e conduttore di Rai Radio 3, offrirà al pubblico di Mare e Miniere intercalandole agli interventi musicali dell’ensemble La Lusignuola, un trio specializzato nel repertorio barocco; attraverso le corde dei violini di Erica Scherl e Lorenzo Marquez e della tiorba di Olena Kurkina, il repertorio del Seicento italiano costituisce la colonna sonora ideale per questi testi. Un reading esilarante, con una leggiadra colonna sonora e un’immersione nel mondo parallelo del pollame che naturalmente è anche un modo per ricordare all’essere umano il lato ridicolo delle cose, spingerlo a capovolgere l’ottica usuale e a rifuggire dalla morsa dei conformismi quotidiani.

La seconda parte della serata, con inizio previsto alle 22.30 sempre nella consueta cornice dell’antica tonnara Su Pranu, proporrà invece un’altra produzione originale di Mare e Miniere: si intitola “Pesa su ballu” e avrà per protagonisti alcuni dei musicisti che sono impegnati in questi stessi giorni come docenti dei seminari di Mare e Miniere: Andrea Piccioni con i suoi tamburi a cornice, l’eclettico Mario Incudine, cantautore, attore, regista, musicista e autore di colonne sonore, Gigi Biolcati alle percussioni, e i sardi Luigi Lai con le sue launeddas, i cantori del Tenore e Cuncordu de Orosei, la cantante Elena Ledda e Mauro Palmas alla mandola. A completare il cast, i fratelli Rémy e Vincent Boniface, del gruppo valdostano Trouveur Valdotèn, che il pubblico della rassegna potrà ascoltare a ranghi completi l’indomani.

Reduce da questo impegno nel cast di “Pesa su ballu”, sarà Andrea Piccioni ad aprire la quinta serata di Mare e Miniere, venerdì 25 alle 21.30 alla tonnara Su Pranu. Virtuoso dei tamburi a cornice, attraversando con il suo stile i confini del jazz, della world music e della musica antica, il percussionista romano conta tournée in tutto il mondo con artisti come Bobby McFerrin, Paul McCandless, Riccardo Tesi e Gianluigi Trovesi, tra gli altri.

Seminari di Mare e Miniere – Mauro Palmas e Luigi Lai (foto Roberto Putzu)

Poi, nella seconda parte della serata di venerdì, riflettori puntati sui Trouveur Valdotèn formazione nata nel 1979 e oggi composta da Alessandro Boniface, sua moglie Liliana Bertolo e, appunto, i loro figli Rémy e Vincent Boniface. Impegnati nella ricerca e riproposizione degli antichi canti e delle danze tradizionali del loro territorio e delle regioni limitrofe, appartenenti alla stessa cultura alpina, i quattro interpretano un repertorio che comprende canti in patois e in francese, e arie di danza, utilizzando strumenti propri della tradizione: fisarmonica, violino, flauto, clarinetto, cornamusa.

Nel rispetto delle norme anti Covid-19, per partecipare a tutti gli eventi in programma, è necessaria la registrazione all’ingresso della tonnara Su Pranu. Info: mareminiere@gmail.com.

La quattordicesima edizione di Mare e Miniere è organizzata dall’associazione culturale Elenaledda Vox con il contributo dell’Assessorato della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport della Regione Autonoma della Sardegna, della Fondazione di Sardegna, del Comune di Portoscuso e delle altre Amministrazioni Comunali interessate, con la collaborazione di Sardinia Corsica Ferries e la media partnership di Blogfoolk.

In copertina: Valerio Corzani e l’ensemble La Lusignuola

Ottica Muscas