• 28 Maggio 2022
  •  

Regione. Ritardi nomine direttori Corpo Forestale e Forestas: interrogazione di Cocco e Lai (LeU)

Corpo Forestale

CAGLIARI. Sui gravi ritardi nelle nomine dei Direttori Generali del Corpo Forestale e di Vigilanza Ambientale e dell’Agenzia FoReSTAS, questa mattina i Consiglieri regionali di LeU Sardigna, Daniele Cocco ed Eugenio Lai, hanno presentato una interrogazione al presidente della regione Sardegna Christian Solinas.

«Le prescrizioni regionali antincendio 2020-2022 – spiega Cocco –, definiscono il modello organizzativo del sistema di protezione antincendio regionale, che prevede il coordinamento sinergico del personale e dei mezzi della Protezione civile, del Corpo Forestale e di Vigilanza Ambientale, dell’Agenzia FoReSTAS e dei Vigili del fuoco.

«A poche settimane dall’inizio della campagna regionale antincendio 2022 – sottolinea il Consigliere –, risultano ancora vacanti le funzioni di Direttore Generale del Corpo Forestale e dell’Agenzia FoReSTAS, con il reiterato ricorso all’individuazione di un dirigente facente funzioni in sostituzione del titolare, determinando inevitabili ritardi e disfunzioni nel coordinamento e nella gestione organizzativa e amministrativa del personale da impiegare nella lotta attiva contro gli incendi».

Eugenio Lai e Daniele Cocco
I due consiglieri regionali di LeU Sardigna Lai e Cocco


«Nonostante le disposizioni vigenti prevedano un termine per ovviare alla vacanza della copertura dell’ufficio di Direttore Generale – continua Cocco –, la Regione Autonoma della Sardegna non ha ancora provveduto alla nomina dei direttori titolari pur avendo in organico dirigenti con adeguata esperienza e professionalità. Il reiterato ricorso alle gestioni commissariali e le difficoltà nell’attribuzione degli incarichi di vertice delle direzioni sono frutto di una sbagliata programmazione regionale e di indirizzo politico del sistema regione che, purtroppo, si ripercuote nelle attività degli assessorati e degli enti.

«Ritengo – conclude l’esponente di LeU – che il coordinamento tra le Direzioni Generali del Corpo Forestale e dell’Agenzia FoReSTAS costituisca un importantissimo e imprescindibile tassello del sistema regionale antincendio ma che purtroppo, in questo momento, soffre per l’assenza dei Direttori titolari».

Pertanto, Cocco e Lai chiedono al Presidente «quali sano le motivazioni che finora hanno impedito di procedere al superamento delle gestioni dei Commissari e dei direttori sostituti del Corpo Forestale e di FoReSTAS oltre il limite temporale previsto dalle norme, e di procedere urgentemente, prima dell’avvio della campagna regionale antincendi 2022, alle nomine dei Direttori Generali, ponendo finalmente fine a questa lunga, inusuale ed ingiustificata fase transitoria che dura ormai da diversi anni».

Ottica Muscas